Vanessa Ferrari svela un retroscena pre-gara: “Dare un senso ai sacrifici”

Vanessa Ferrari annuncia con un breve post un momento di sconforto vissuto prima della finale: “Adesso devi solo dare un senso ai sacrifici”.

La trentenne di Orzinuovi ha lasciato il segno alcuni giorni fa alle Olimpiadi di Tokyo 2020 al corpo libero, conquistando una meritatissima medaglia d’argento. E’ riuscita ad incantare il palazzetto e tutti gli spettatori da casa che hanno seguito le Olimpiadi. La ginnasta Vanessa Ferrari già campionessa del mondo nel 2006 e successivamente campionessa europea nel 2007, non si è più fermata, ha conquistato traguardi meravigliosi, solo nel lontano 2017 durante la finale del corpo libero a Montreal, la Ferrari ha subito un infortunio che gli ha causato la rottura del tendine d’Achille. Sono stati anni difficili, di dedizione e sofferenza, ma Vanessa è una vera guerriera e l’ha dimostrando tornando in gara a Tokyo per riprendersi quella felicità spezzata.

A pochi giorni dal nuovo trionfo, le immagini che circolano sul web di Vanessa in cui indossa la medaglia d’argento e sfoggia il miglior sorriso, rappresenta finalmente la rinascita.

Leggi anche –> cecilia rodriguez da ibiza la dolce dedica per luna mari

IL POST CHE SVELA IL RETROSCENA PRE-GARA

In queste ultime ore ha condiviso un post su Instagram con tutte le persone che l’ammirano e la sostengono, in cui ha svelato alcuni retroscena durante la finale, tensioni e dubbi che con le ore si sono trasformati in vittoria:

 “Vi svelo un retroscena.
Il giorno prima della finale ho avuto un momento di sconforto, sentivo un peso enorme addosso che mi soffocava. Forse complice anche la qualificazione che mi ha vista in testa, forse perché inseguivo quel momento da 24 anni. Apparentemente sembrava tutto pesante, però il mio ragazzo mi ha detto: Non senti che questa volta c’è la magia nell’aria? É il tuo momento, comunque vada hai vinto per ció che hai dimostrato. Adesso devi solo dare un senso ai sacrifici che hai fatto fino ad ora! In quel momento ho ricominciato a sognare e ci ho creduto davvero fino alla fine!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi