Tito Stagno, storico giornalista dell’allunaggio si è spento a 92 anni

Presenza storica del giornalismo

Tito Stagno, presenza storica del giornalismo, telecronista sportivo, ex del Tg1 e conduttore televisivo si è spento a 92 anni.

Viene ricordato da tutti per l’iconica telecronaca dello sbarco della Luna nel luglio del 1969. Tito Stagno è stato però molto di più anche uno dei volti più celebri alla conduzione del TG tra anni ’60 e ’70.

È stato anche per 17 anni responsabile dello Sport di Rai uno: ha lavorato a lungo con la storica trasmissione “La Domenica sportiva”.

Programma condotto dal 1979 al 1981 e nella stagione 1985-1986.

Tito Stagno era il maggiore a casa: primo di otto fratelli aveva iniziato a lavorare per la Rai a soli 19 anni.

Storiche le sue parole per raccontare l’allunaggio.

«Ha toccato! Ha toccato in questo momento il suolo lunare». Fu protagonista di  oltre 25 ore di trasmissione, dallo studio 3 di via Teulada, in collegamento con Houston dove c’era Ruggero Orlando.

Tito Stagno, il ricordo

Tra i primi a salutarlo il Ministro della Cultura Dario Franceschini.

Addio a Tito Stagno grande giornalista italiano che ha raccontato con rigore e professionalità i principali eventi del nostro paese e che tutti ricordiamo per l’emozione con cui guidò gli italiani nel viaggio sulla Luna. Mi stringo con affetto al dolore dei familiari e degli amici in questa triste giornata in cui se ne va un pezzo di storia del giornalismo italiano“.

Leggi anche: Si è spento a 102 anni, Sergio Lepri, storico direttore dell’Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi