Tennis, il primo squillo stagionale di Sinner: battuto ancora Alcaraz

L’altoatesino ha battuto in finale a Umago, Croazia il giovane talento spagnolo

Jannik Sinner e Carlos Alcaraz sono già presente futuro del tennis. Per molti la loro rivalità terrà compagnia per tanto tempo.

Intanto, l’azzurro ha battuto, per la seconda volta in stagione dopo Wimbledon, Carlos Alcaraz. Questa volta la sconfitta è avvenuta in finale a Umago, a una settimana dall’altro k.o, sempre in finale ma ad Amburgo dello spagnolo contro l’altro italiano Musetti.

Primo titolo della stagione? – ha detto Sinner –  La strada per arrivare ai livelli che voglio è lunga. Stiamo lavorando tanto, abbiamo fatto tanti cambiamenti e vincere un torneo è sempre speciale. È il primo torneo vinto con il nuovo team, quindi è un successo ancora più speciale. Dedico questo titolo a tutte le persone che mi sono sempre state vicine. Un tennista non vince da solo un torneo”.

Di certo si iniziano a vedere i frutti del lavoro con il supercoach, Darren Cahill che da poco prima di Wimbledon si è unito allo staff di Sinner e al lavoro di Simone Vagnozzi.

Con questa vittoria, Sinner ha regalato ai colori azzurri il 79esimo torneo dell’Era Open.

Pe lui și tratta, come detto, del primo titolo del 2022 e del sesto della carriera. Il tennista italiano diventa anche il terzo a vincere il torneo croato dopo Fognini e Cecchinato.

Sinner diventa il quarto italiano più vincente per titoli, dopo Panatta a quota 10, Fognini 9 e Berrettini 7.

Confermata, per il momento la posizione numero 10 nel ranking in crescita e vicino al numero nove, il canadese Felix Auger Aliassime.

Leggi anche: Sinner: «Numero uno?Vedremo, ma ammetto di saper giocare bene a tennis»

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi