Tennis, da oggi Sinner è numero 2 al mondo: mai nessun italiano come lui

Sinner

Nel weekend la vittoria a Miami

Jannik Sinner, di settimana in settimana sta riscrivendo la storia del tennis azzurro. Nel weekend pasquale l’azzurro ha vinto il primo Master 1000 dell’anno, Miami e grazie alla sconfitta di Alcaraz in semi è diventato numero 2 al mondo.

Mai nessuno meglio di lui. Dagli US Open 2023, solo tre le sconfitte per il ragazzo cresciuto con lo sci ma che ha trovato nel tennis la sua vera passione.

Sinner, riguardo al ranking, che però non è mai stata una ossessione ha spiegato: “Non avrei mai pensato di trovarmi in questa posizione, è una sensazione bellissima. Se il primo gennaio mi avessero detto che avrei vissuto un tale inizio di stagione, non lo avrei mai creduto”. 

E poi subito la sua mentalità: “È stata una settimana speciale e ne sono contento ma adesso si torna a casa e si comincia a preparare Montecarlo. Non c’è molto tempo”.

Da questa settimana, infatti, si abbandona il cemento indoor e si inizia a giocare su terra dove il tennista italiano ha anche pochissimi punti da difendere.

“La stagione è iniziata molto bene, è andata anche oltre le mie aspettative, ma vivo ogni torneo come una nuova opportunità e so che ho ancora molto da dimostrare – ha proseguito Sinner – Ho la fortuna di lavorare con un gran team che mi supporta e mi sprona a fare sempre meglio. Sono felice della mia vita e della mia stagione, ho giocato molti match e ho vinto tre tornei prestigiosi (oltre a Miami, Australian Open e Rotterdam, ndr), ma tra qualche giorno ricominceremo con gli allenamenti”.

Leggi anche: Nazionale, sorpresa per gli azzurri di Spalletti: a Miami arriva Sinner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.