Su Rai1 la serata evento per Unicef con Mara Venier e Loretta Goggi

Andrà in onda su Rai1 la serata evento per Unicef con Mara Venier e Loretta Goggi. I dettagli 

Torna anche quest’anno in prime-time su Rai1 l’appuntamento con la solidarietà per l’Unicef con la serata evento “NOI E..”, in onda mercoledì 22 novembre, dagli studi televisivi “Fabrizio Frizzi” di Roma. Una serata di spettacolo condotta da una coppia davvero “inedita” di signore della tv, Mara Venier e Loretta Goggi, per la prima volta insieme al timone di un programma.

La Rai tende una mano a Unicef per sostenere la sua raccolta fondi, per far conoscere le sue attività in favore dell’infanzia al grande pubblico, per invitare il maggior numero di persone a diventare sostenitori regolari di Unicef.

La serata, inoltre, vedrà la partecipazione di numerosi ospiti che contribuiranno con la loro presenza, i loro racconti e il loro talento a coinvolgere gli spettatori in questa grande gara di solidarietà per i bambini che soffrono in Italia e nel mondo. Tra questi troviamo gli attori Luca Argentero, Pierpaolo Spollon, Raoul Bova e Nino Frassica, accompagnato dalla chitarra da Tony Canto. Non solo, anche la musica sarà grande protagonista a favore di Unicef con l’esibizioni di Francesco Gabbani, Paola e Chiara e Michele Bravi. E poi, ospiti personaggi di spicco dello spettacolo e delle istituzioni come Federica Pellegrini, Fabio Rovazzi, Antonino Baglio rescue swimmer – soccorritore marittimo della Guardia Costiera, Sandro Cosimo Nicastro portavoce Guardia Costiera, Paolo Rozera Direttore Generale Unicef, Andrea Iacomini portavoce Unicef Italia e Carmale Pace Presidente Unicef Italia.

In un alternarsi di interviste, testimonianze e momenti di puro spettacolo, di musica, ma anche di comicità, Loretta e Mara conducono gli spettatori nel mondo Unicef, per far volgere i nostri sguardi, distratti dalle mille incombenze della nostra frenetica esistenza, negli occhi dei tanti e tanti bambini che hanno bisogno dell’attenzione di tutti.

“NOI E..” sarà anche l’occasione per Mara Venier e Loretta Goggi di sperimentare un nuovo stile di intervista chiamato “io tra di voi”, in cui l’ospite sarà al centro, tra di loro, chiamato a rispondere alle differenti curiosità di Mara e Loretta. Il punto di partenza di ogni incontro con gli ospiti sarà il sogno, quello che ciascuno aveva da bambino, quello che ha dimenticato o coltivato, ma di cui si è comunque nutrito per arrivare ad essere quello che è. E i sogni che ancora oggi animano la sua vita e lo sospingono verso il domani.

Leggi anche –> Grande Fratello, un messaggio aereo speciale per una gieffina: la reazione

Perché i bambini hanno sogni, l’infanzia li nutre. I sogni dei bambini sono l’anima del futuro.

Unicef lavora in tutto il mondo perché tutti i bambini possano continuare a sognare, a coltivare i loro sogni e le loro aspirazioni, perché possano conservare il diritto a sognare, soprattutto lì dove la loro infanzia è negata e i sogni vengono loro strappati dalla follia e dalla rabbia degli adulti.

Non mancano le testimonianze filmate delle missioni compiute da Unicef in vari angoli del mondo, dall’Afghanistan, alla Turchia, alla Libia, alle nostre coste e al braccio di Mediterraneo che ci separa dall’Africa, divenuto rotta abituale di migliaia di migranti tra i quali tanti bambini.

Gran parte di queste missioni hanno visto protagonisti personaggi dello spettacolo (Alessandra Mastronardi, Fabio Rovazzi e altri…) che hanno potuto essere testimoni del disagio, della sofferenza dei più piccoli e possono raccontare e trasmettere al pubblico le loro emozioni.

Quello che stiamo vivendo in questi ultimi anni, in questi ultimi mesi, in questi ultimi giorni, è forse il momento più drammatico che l’umanità abbia visto dalla fine della Seconda guerra mondiale. Gli scenari di conflitto si moltiplicano e si allargano e le prime vittime sono sempre i bambini.

I bambini sotto le bombe, i bambini tra le macerie, i bambini nei campi profughi.

E non c’è solo la guerra. Le emergenze sono ovunque, accanto a noi, nelle periferie delle nostre ricche città, come nelle periferie del mondo, nelle strade di Teheran o tra le onde del Mediterraneo.

Unicef è ovunque, in 190 Paesi del mondo, cerca di portare assistenza, aiuti concreti, conforto ai bambini e alle loro madri.

Per fare questo ha bisogno dell’aiuto di tutti.

La serata si inserisce nell’ambito della settimana di raccolta fondi (20-26 novembre) autorizzata dalla RAI con il supporto di RAI per la Sostenibilità-ESG.

Per aiutare i bambini malnutriti e colpiti dalle emergenze, è possibile donare tramite il numero solidale 45525 con un semplice SMS dal proprio telefono cellulare o con una chiamata da rete fissa:

• 2 euro al 45525 con SMS inviato da cellulare WINDTRE, TIM, Vodafone, Iliad, PosteMobile, Coop Voce, Tiscali;

• 5 e 10 euro al 45525 con chiamata da rete fissa TIM, Vodafone, WINDTRE, Fastweb e Tiscali;
• 5 euro al 45525 con chiamata da rete fissa TWT, Convergenze, PosteMobile;

Sarà possibile anche effettuare una donazione regolare di 9 euro mensili telefonando al numero verde 800 07 06 06.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi