Sanremo, il Comitato Tecnico Scientifico: “Non ci saranno slittamenti”

Tiene banco l’argomento Festival 2021

Non c’è pace o tregua per il Festival di Sanremo: divampano le polemiche, da quelle musicali (ultimo il caso “spoiler” di Fedez) fino alla logistica e al pubblico.

Non ci saranno comunque slittamenti e la rassegna partirà regolarmente a marzo così come fa sapere Fabio Ciciliano, segretario del Comitato tecnico scientifico.

Non penso ci sarà uno slittamento di Sanremo 2021, ma si tratta semplicemente di analizzare con precisione quelle che sono le attività del Festival all’interno del teatro Ariston e all’esterno.

Della questione pubblico ha parlato anche il Sindaco della città di Sanremo, Alberto Biancheri a “La Stampa”.

In sala all’Ariston nelle serate del Festival solo sanitari vaccinati, medici, infermieri, volontari delle ambulanze, operatori socio sanitari. Un modo per ringraziare chi in questi undici mesi ha dato il massimo nella lotta al Coronavirus e un efficace messaggio verso quella vaccinazione di massa che ci porterà fuori da questo incubo (…) E se ci sarà una grande audience l’appello a vaccinarsi, con questi sanitari all’Ariston, sarà ancora più amplificato.

Così come sostenuto da molti e dagli addetti ai lavori si vuole perorare la causa di Sanremo come studio televisivo cosa che consentirebbe, come successo nella maggior parte dei programmi, di avere gente in studio.

Poi anche il primo cittadino ribadisce: “Per me sono confermate le date di inizio marzo”.

Leggi anche:Sanremo, Fedez a rischio squalifica? Arriva la decisione della Rai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.