Sandra Milo, il ricordo di Berti, Maionchi e Laurito. Una frase celebre dell’attrice commuove il web

Sandra Milo omaggiata dalle amiche e compagne di viaggio in Quelle brave ragazze: il ricordo di Marisa Laurito, Mara Maionchi e Orietta Berti

L’Italia continua a piangere Sandra Milo. L’attrice, che si è spenta a 90 anni, ha unito il Paese con fiumi di ricordi e belle parole provenienti da ogni angolo. Tanti amici e compagni di avventura hanno speso un ricordo in omaggio di una delle artiste italiane più amate di sempre. Tra queste anche Marisa Laurito, che nel corso di un intervento all’agenzia di stampa Adnkronos ha ricordato così la Milo. “Quanto l’ho saputo stavo svenendo. Sandra Milo era una donna molto speciale che parlava d’amore. Era una grande madre che ha lavorato con i grandi del cinema. Sono molto addolorata. Sandra aveva una grande vitalità e tanta voglia di amare. Era una donna straordinaria, speciale. Sicuramente, di altri tempi”.

Immancabile l’omaggio di Orietta Berti, che ha condiviso l’avventura nel programma Quelle Brave Ragazze, uno dei format meglio riusciti di Sky negli ultimi anni, capace di regalare una versione intima della Milo: “Sandra era una donna molto intelligente, molto sensibile ma anche molto forte. Non ha avuto una vita facile, non ha mai trovato l’uomo giusto accanto a sé per cui ha dovuto allevare da sola i suoi figli. Stravedeva per loro e per il suo nipotino, li chiamava tutti i giorni, era davvero una mamma d’oro. Io e Sandra ci conoscevamo anche prima di ‘Le Brave Ragazze’ ma in quei giorni di viaggio con lei non l’ho mai vista di cattivo umore”.

LEGGI ANCHE: Il Cinema piange Sandra Milo, il legame speciale con Fellini

Anche Mara Maionchi ha ricordato così la compianta amica: “Sembrava immortale, sono davvero molto dispiaciuta”. Nel frattempo anche social si sono uniti nelle condoglianze alla famiglia di Sandra Milo. E sul web è spuntata una frase pronunciata dall’attrice in Quelle Brave Ragazze che sta commuovendo tutti: “La cosa più bella che ho fatto nella mia vita sono senza dubbio i miei figli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.