Robert Capa, arriva la mostra a Villa Mussolini dal 26 novembre al 1° aprile

Speciale iniziativa a Villa Mussolini dedicata a Robert Capa: grande evento in arrivo

Dal 26 novembre 2023 al 1 aprile 2024 sarà allestita negli spazi espositivi di Villa Mussolini a Riccione una mostra retrospettiva dedicata a Robert Capa, il più grande fotoreporter del XX secolo, fondatore, nel 1947, dell’agenzia Magnum Photos, con Henri Cartier-Bresson, George Rodger, David Seymour e William Vandiver.

La rassegna presenta più di 100 immagini in bianco e nero che documentano i maggiori conflitti del Novecento, di cui Capa è stato testimone oculare, dal 1936 al 1954, anno della sua morte in Indocina, calpestando una mina antiuomo.

La mostra su Robert Capa è una rassegna di scatti del famoso fotoreporter. In programma presso Villa Mussolini a Riccione, l’esposizione presenta più di 100 fotografie in bianco e nero che documentano i maggiori conflitti del Novecento, di cui Capa è stato testimone dal 1936 al 1954.

LEGGI ANCHE: Mirko e Perla si confrontano al Grande Fratello

Alcune delle foto presenti alla mostra di Riccione sono ormai diventate delle icone: basti pensare alla morte del miliziano nella guerra civile spagnola nel 1937 e alle fotografie dello sbarco delle truppe americane in Normandia, nel giugno del 1944.

Come scrisse il suo amico John Steinbeck, Robert Capa “sapeva di non poter fotografare la guerra, perché è soprattutto un’emozione. Ma è riuscito a fotografare quell’emozione conoscendola da vicino, mostrando l’orrore di un intero popolo attraverso un bambino”.

La mostra su Robert Capa si articola in 13 sezioni: Copenaghen 1932, Francia 1936-1939, Spagna 1936-1939, Cina 1938, Gran Bretagna e Nord Africa 1941 – 1943, Italia 1943 – 1944, Francia 1944, Germania 1945, Europa orientale 1947, Israele 1948-1950, Indocina 1954, una sezione dedicata ai ritratti di amici e artisti come Gary Cooper, Ernest Hemingway, Ingrid Bergman, Pablo Picasso, Henri Matisse, Truman Capote, John Huston, William Faulkner e John Steinbeck e infine una sezione dedicata a Gerda Taro e Robert Capa, un cammeo di tre scatti: un ritratto di Robert scattato da Ruth Orkin, un ritratto di Gerda scattato da Robert e un loro “doppio ritratto” di Fred Stein. Un modo per ricordare in mostra la loro vicenda umana e la loro intensa relazione.

La mostra Robert CapaRetrospettiva è promossa dal Comune di Riccione, organizzata da Civita Mostre e Musei, con la collaborazione di Magnum Photos eRjma Progetti culturali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi