Risolto il giallo dell’anziana morta in casa a Puegnago del Garda. I fatti

Risolto il giallo dell'anziana morta in casa a Puegnago del Garda. I fatti

Il giallo dell’anziana morta in casa a Puegnago del Garda. Ecco la confessione dell’assassino

Ieri, 7 febbraio 2024, a Puegnago del Garda, in provincia di Brescia, è stata trovata senza vita Santina Delai, un’anziana di 78 anni. Il corpo è stato rinvenuto nella sua abitazione in via Panoramica dal figlio e dalla nuora, allertati dai vicini che avevano sentito rumori sospetti durante la notte. Inizialmente, le indagini si sono concentrate sulla possibilità di una rapina finita male. Non vi erano segni di effrazione, ma una portafinestra era aperta e i cassetti della stanza da letto erano a soqquadro. Tuttavia, non mancava nulla di valore.

L’autopsia ha rivelato che la causa del decesso era asfissia. La donna presentava uno strofinaccio attorno al collo. Non vi erano segni di lotta o di difesa, il che ha portato gli inquirenti a ipotizzare che la vittima conoscesse il suo aggressore. Dopo un lungo interrogatorio, il figlio della vittima, Mauro Pedrotti, 54 anni, ha confessato l’omicidio. Ha affermato di aver avuto un diverbio con la madre e di averla strangolata in un momento di rabbia incontrollata.

Il movente preciso del delitto non è ancora chiaro. Il figlio ha riferito di aver avuto problemi con la madre da tempo, ma non ha fornito dettagli specifici. Si ipotizza che l’omicidio sia avvenuto dopo l’ennesimo litigio scatenato dalla volontà dell’uomo di cambiare casa con la famiglia per allontanarsi dalla madre “opprimente”.

Leggi anche: Insegnante accoltellata a scuola, le motivazioni dello studente

Il caso è stato risolto con la confessione del figlio della vittima. L’uomo è stato arrestato e si trova ora in carcere in attesa di giudizio. L’accusa è di omicidio volontario aggravato dalla premeditazione e del vincolo di parentela.

Fonte immagine: https://www.facebook.com/photo?fbid=797043532465197&set=a.460133256156228

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.