Regno Unito, cambiano le regole per entrare nel paese: che documenti serviranno

Non sarà più necessario solo il passaporto

Cambiano le regole per entrare nel Regno Unito. Gli effetti di Brexit continuano a farei sentire e ora andranno a condizionare le normative per l’ingresso nel paese.

Non sarà più sufficiente, infatti, solo il passaporto. Per chi non sia in possesso di cittadinanza inglese sarà necessario ottenere un visto a pagamento.

A partire dal 2024 dovranno essere compilati dei documenti con il sito dell’ETA (Electronic Travel Authorization) che avrà un apposita sezione.

Il visto costerà 10 euro, un po’ come succede con l’Esta che deve essere compilato per i cittadini che entrano negli USA.

Leggi anche: Harry e Meghan battezzano Lilibeth Diana: sarà Principessa

Regno Unito, cosa cambia

Il documento per entrare nel Regno Unito dovrebbe avere validità di due anni. Da Londra fanno sapere:  “Richiedendo un ETA in anticipo, i visitatori beneficeranno di viaggi agevoli ed efficienti. Il processo di candidatura sarà rapido, leggero e interamente digitale, con la maggior parte dei visitatori che fa domanda tramite un’app mobile e riceve una decisione rapida sulla propria domanda” .

Il documento, che non ha ancora una data di entrata in vigore riguarderà tutto il Regno Unito quindi oltre Inghilterra anche Galles, Scozia e Irlanda del Nord.

Sono sono esclusi tutti i cittadini britannici e irlandesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.