Rai, i retroscena dietro l’intervista alla D’Urso e l’ira di Pier Silvio Berlusconi

Barbara D'Urso

L’intervista a Domenica In non è passata inosservata

Pier Silvio Berlusconi non ha di certo potuto ignorare l’intervista concessa da Barbara D’Urso a Domenica In e a Mara Venier.

Una intervista in cui si è inevitabilmente parlato dell’interruzione del rapporto lavorativo della conduttrice con Mediaset.

Al suo posto Pier Silvio Berlusconi ha poi preferito, al timone di “Pomeriggio Cinque”, Marta Merlino.

Dagospia, oggi, dà così dei retroscena.

“Non solo non ha visto neanche uno straccio di contratto per un nuovo programma ma la proscrizione era tale che le venne negata perfino una ospitata a “Domenica in”. Era successo che a viale Mazzini nessuno si sentiva in vena di fare uno sgarbo a Pier Silvio e di conseguenza a Forza Italia, alleata di governo. E qui entra in campo Flavio Briatore che, per motivi che per ora rimangono misteriosi, si sbatte come un satanasso per aiutare Barbarie a riprendere la via del successo”.

 

Poi si legge: “chiama il suo amico (e socio in affari in Crazy Pizza e resort Lyons in Kenya) Lucio Presta. Dopodiché “l’agente con licenza di uccidere”, da tempo poco amato da Pier Silvio, malgrado i Bonolis, le Merlino e i Greggio, annuncia alle gazzette il “miracolo”: “Ho fatto una guerra spietata a Barbara D’Urso per 20 anni, ora è tempo di pace”.

Notizia che aveva lasciato tutti sgomenti visto che in passato non aveva avuto parole al miele per la conduttrice.

Poi Dagospia aggiunge: “Sistemata Carmelita con “Brucio” Presta, a quel punto il “crazy pizzettaro” deve rimuovere gli ostacoli che bloccano lo sbarco di Carmelita in un programma Rai. Primo passo: una bella ospitata, poi un prime time da qualche parte si trova, vedi Nunzia De Girolamo e Massimo Giletti”.

Stando a quanto si legge, Briatore avrebbe ricorso a vie politiche, rivolgendosi direttamente a Palazzo Chigi per riuscire a riportare in tv la D’Urso.

L’ospitata avrebbe così fatto arabile e non poco Berlusconi.

“Comunque vada – conclude Dagospia –  finché resta in sella a viale Mazzini Roberto Sergio, cui spetta la stesura dei palinsesti della stagione 2024/25, sono ben pochi a credere che si troverà una telecamera per Carmelita.”

Leggi anche: Barbara D’Urso pronta ad approdare in Rai? In arrivo il duello con la Toffanin

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.