Raffaella Carrà, a chi andrà l’eredità della regina della tv?

A chi andrà il patrimonio di Raffaella Carrà? 

Raffaella Carrà se ne è andata lunedì 5 luglio all’età di 78 anni a causa di una malattia. Adesso dopo i funerali di ieri si comincia a parlare della sua eredità. Non si sa ancora se abbia fatto testamento ma si sa che la donna non aveva figli né parenti diretti.

Ci sarebbero Matteo e Federica, suoi nipoti e figli del fratello, che lei aveva in “custodia” dopo la morte del fratello Renzo Pelloni che aveva 57 anni ed è deceduto a causa di un tumore al cervello nel 2001. “Ho due ragazzi quarantenni figli di mio fratello che ora non c’è più. Mi danno un certo da fare! – aveva raccontato la Carrà – Faccio da Babbo invece che la mamma!”.

L’eredità della regina della tv potrebbe, in assenza di testamento, andare ai due nipoti. Lei diceva dei suoi compensi: “Sicuramente guadagno bene ma il mio è un duro lavoro. Il mio cosiddetto mega-contratto? Se sapessero quanto pago di tasse! E il rischio dove lo mettono? Mi rimbocco le maniche e cerco di attirare i telespettatori nei programmi serali”. Ma una parte potrebbe andare anche al suo compagno storico, Sergio Japino, con il quale aveva un rapporto splendido.

Poi c’è quello immobiliare:  oltre alla splendida casa di via Nemea 21 a Roma è in una zona residenziale, aveva in Toscana una villa immersa nel verde di Cala Piccola, nel cuore del Monte Argentario, poco distante da Porto Santo Stefano. E ancora, sempre in Toscana, ma nel comune di Montalcino, in provincia di Siena, una bellissima casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi