Quirinale, Casini, Casellati e Draghi i nomi ancora in corsa

Quirinale, Casini, Casellati e Draghi i nomi ancora in corsa

Quirinale, Casini, Casellati e Draghi i nomi ancora in corsa, ma non c’è convergenza tra centrodestra e centrosinistra

Quella di oggi, venerdì 28 gennaio, è la quinta giornata di votazioni per l’elezione del presidente della Repubblica. Sul tavolo restano in gioco ancora i nomi di Casini, Draghi e Casellati. La quinta votazione avrà un valore politico e servirà alla Meloni per capire le l’alleanza tra partiti reggerà. Domani, dunque, potremmo avere il nome del XIII Presidente della Repubblica.

Secondo Conte è necessario “trovare rapidamente un nome per evitare quello di Draghi”, mentre Casellati nella giornata di ieri avrebbe inviato messaggi ai grandi elettori di centrodestra e pare che il nome su cui si orienterà oggi sia proprio quella presidente del Senato.

Leggi anche: L’EMA APPROVA LA PILLOLA PAXLOVID CONTRO IN COVID-19

Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia ha twittato: “Fratelli d’Italia sostiene da sempre che con questo Parlamento è impossibile decidere qualsiasi cosa. Se fossero stati gli italiani ad eleggere il presidente della Repubblica lo avrebbero fatto in un giorno”.

Per quanto riguarda il centrosinistra, è in corso un vertice Pd-Cinque Stelle-Leu. “Enrico Letta, si legge su Tgcom24 – arrivando a Montecitorio poco prima di Giuseppe Conte e Roberto Speranza, ha preannunciato che il centrosinistra valuterà se contrapporre al nome che indicherà il concomitante vertice del centrodestra nel voto di stamani. E che chiederà nella conferenza dei capigruppo alle 10 al presidente Fico di procedere d’ora in poi con due-tre votazioni in corso”.

Fonte immagine: https://twitter.com/SenatoStampa/status/1485531562162667523/photo/1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi