Putin minaccia l’Occidente con le armi nucleari. Ecco cosa vuole fare

Putin

Putin minaccia l’Occidente con le armi nucleari. Ecco quali sono le intenzioni del capo del Cremlino in Bielorussia

Il presidente russo Putin, in un’intervista a “Russia-24”, ha annunciato che dispiegherà armi nucleari in Bielorussia: “Il primo luglio sarà completata la costruzione di un deposito di armi nucleari tattiche in Bielorussia. Mosca e Minsk hanno convenuto che avrebbero dispiegato lì armi nucleari tattiche”.

“Non stiamo trasferendo le nostre armi nucleari tattiche in Bielorussia, ma le dispiegheremo e addestreremo i militari, come gli Stati Uniti in Europa“, ha detto ancora Putin.

Leggi anche: Omicidio di Francesco Pio, l’amico: “teneva un buco in petto”

Dieci aerei sono pronti per l’uso di armi tattiche e dal 3 aprile inizieremo ad addestrare gli equipaggi”, ha spiegato Putin, “La Russia ha già consegnato alla Bielorussia il sistema missilistico Iskander, in grado di trasportare armi nucleari”.

Il capo del Cremlino ha poi annunciato l’intenzione di produrre e modernizzare 1600 carri armati. L’Occidente “ha in programma di inviare 420 o 440 carri armati in Ucraina, noi ne produrremo di nuovi e modernizzeremo oltre 1.600 di quelli esistenti“, ha detto Putin, “Il numero totale di carri armati dell’esercito russo sarà tre volte quelle delle forze armate ucraine. Anche più di tre volte“, ha aggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi