#NoQuiriSilvio: spopola l’hashtag contro Berlusconi al Quirinale

Il leader di Forza Italia in lizza per l’ascesa al Quirinale

Silvio Berlusconi è uno dei “candidati” in lizza per la successione di Sergio Mattarella al Quirinale come Presidente della Repubblica.

Secondo le ultime indiscrezioni addirittura gli mancherebbero (si tratta ovviamente di proiezioni) solo 14 voti.

Berlusconi, le parole di Giorgia Meloni

Di Silvio Berlusconi al Quirinale ha parlato anche Giorgia Meloni nelle ultime ore. La leader di Forza d’Italia ha detto: “Berlusconi è stato mandato a casa dalle consorterie europee perché non firmava trattati poi firmati da Mario Monti, quindi ha difeso l’interesse nazionale assolutamente”.

E poi: “Non è un candidato di bandiera, è un nome che compatta il centrodestra“.

Non è ancora chiaro se il suo partito e la Lega di Salvini sosterranno Berlusconi ma di certo l’ipotesi fa discutere.

Spopola così su Twitter un hashtag, #noQiriSilvio, proprio contro l’ascesa di quest’ultimo al Quirinale.

Salvini, invece nel corso dell’assemblea del partito in Puglia aveva spiegato: “Chiamerò i segretari di tutti i partiti, dal più piccolo al più grande, per dire sediamoci intorno a un tavolo e parliamo. Non voglio un presidente della Repubblica amico della Lega, ma che garantisca tutti e che dia a chiunque vinca le prossime elezioni il diritto di governare il Paese”.

Leggi anche: Ruby Ter, Silvio Berlusconi assolto al processo di Siena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.