Napoli, fermata l’assassina della madre del tiktoker Donato De Caprio

Napoli, fermata l'assassina della madre del tiktoker Donato De Caprio

Napoli, fermata l’assassina della madre del tiktoker Donato De Caprio, famoso sui social per il suo “Con mollica o senza?”

Con un annuncio lanciato sui social, il noto salumiere napoletano Donato De Caprio, divenuto famoso con il suo “Con mollica o senza?”, aveva informato che la sua attività sarebbe rimasta chiusa oggi, 19 aprile, per lutto. Si è poi scoperto che è venuta a mancare la madre, Rosa Gigante 72 anni, e che la donna sarebbe stata assassinata.

Secondo le prime indiscrezioni, il corpo della donna è stato rinvenuto dagli agenti della Squadra Mobile e del commissariato Pianura nel pomeriggio di ieri, in un’abitazione di via Santaniello. Il corpo della vittima presentava, secondo quanto riportato da Tgcom24, “evidenti segni di aggressione e tracce di un principio di combustione”.

Subito sono scattate le indagini, le quali si sono concentrate su una donna, Stefania Russolillo, la vicina di casa della vittima, “che avrebbe, probabilmente all’epilogo di un litigio nato per futili motivi (pare per il furto della posta), prima aggredito e poi ucciso l’anziana donna”. La donna, 47 anni, avrebbe confessato l’assassinio. La vitima, secondo quanto riporta il Corriere della Sera, è stata uccisa a martellate e sarebbe stato stretto un cavo intorno al collo. Poi l’assassina avrebbe tentato di dare fuoco al corpo della vittima.

Leggi anche: Mattarella ad Auschwitz: “nessun arretramento nella tutela dei diritti e delle libertà fondamentali”

Sembra che in passato la madre del salumiere abbia avuto discussioni con la Russolillo, liti che i vicini di casa avrebbero confermato agli inquirenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi