Ministro Roccella: “il patriarcato esiste” e annuncia iniziative per le scuole

Ministro Roccella il patriarcato esiste e annuncia iniziative per le scuole

Il ministro della Famiglia, Eugenia Roccella: “il patriarcato esiste” e annuncia iniziative per le scuole e per i giovani

Con le ultime notizie di cronaca e i femminicidi registrati nelle ultime settimane nel nostro Paese, il governo ha dato un’accelerata al ddl per contrastare la violenza sulle donne. Mentre in aula si discute, i ministri della Famiglia, Eugenia Roccella, dell’Istruzione e Merito, Giuseppe Valditara e della Cultura Gennaro Sangiuliano, hanno presentato in conferenza un protocollo per la prevenzione della violenza sulle donne.

Ha detto Eugenia Roccella: “Stiamo votando la legge in Senato, spero sia approvata all’unanimità così come avvenuto alla Camera. È un cambiamento necessario per il nostro Paese”.

“Tutte noi sappiamo che il patriarcato esiste, eccome se esiste. Ci rivolgiamo alle studentesse, che devono sapere riconoscere i segnali della violenza, ma dobbiamo coinvolgere gli uomini, che sono i protagonisti del cambiamento. Alle donne dobbiamo dare gli strumenti per tutelarsi contro la violenza, ma gli uomini devono essere protagonisti nel modificare la cultura patriarcale. Tutto nasce dall’incapacità degli uomini di riconoscere e rispettare la nuova libertà delle donne. Questo riguarda le norme contro la violenza, gli uomini devono sapere a cosa vanno incontro con i loro comportamenti”, ha proseguito Roccella.

Leggi anche: Salvatore Corigliano ucciso nel 1999, si riapre il caso grazie a una pista

Per questo motivo, i tre ministeri collaboreranno per la produzione di materiale volto alla sensibilizzazione soprattutto in ambito scolastico e giovanile: “Abbiamo pensato di stimolare i ragazzi a produrre video e cortometraggi contro la violenza sulle donne, i migliori saranno portati, d’accordo con il ministro Sangiuliano, al Festival del Cinema di Venezia”, ha annunciato Roccella. “Il protocollo – prosegue il ministro – durerà due o tre anni, ci sarà un comitato paritetico fra i diversi ministeri, in cui ogni ministero porterà le proprie competenze”.

Fonte immagine: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=598588762091649&set=pb.100058215904167.-2207520000&type=3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi