Milano, adescava minorenni sui social e poi le ricattava. Arrestato un 24enne

Milano, adescava minorenni sui social e poi le ricattava. Arrestato un 24enne

Milano, adescava minorenni sui social e poi le ricattava. Arrestato un 24enne accusato di produzione e diffusione di materiale pedopornografico

Un uomo di 24 anni è stato arrestato a Milano dalla Polizia Postale con l’accusa di aver ricattato sessualmente diverse ragazzine minorenni. L’uomo adescava le sue vittime attraverso falsi profili sui social, dove si fingeva un coetaneo. Una volta ottenuta la loro fiducia, le convinceva a inviargli foto e video di nudo, che poi utilizzava per ricattarle e ottenere denaro o altri favori sessuali.

Le indagini sono partite dalla denuncia di due madri di altrettante vittime, che erano state costrette dal loro ricattatore a fare video mentre compivano atti sessuali. Se non l’avessero fatto, sarebbero state messe in esecuzione le minacce, ovvero violenze nei confronti dei loro familiari e l’invio di quelle immagini a loro conoscenti. La Polizia Postale ha quindi avviato un’indagine che ha portato all’identificazione e all’arresto del 24enne.

L’uomo è stato arrestato con l’accusa di ricatto sessuale, violenza sessuale e atti osceni su minori. Se condannato, potrebbe rischiare una pena fino a 10 anni di carcere. Le indagini hanno portato alla luce una serie di falsi profili che il 24enne utilizzava per intessere la sua rete, nella quale sarebbero cadute almeno una cinquantina di vittime.

Leggi anche: Canelli (Asti): 18enne muore dopo aggressione a colpi di bastone

Inoltre, è emerso che lo scorso dicembre 2023, gli agenti avevano già arrestato il 24enne perché «consapevolmente si era procurato e aveva detenuto materiale pornografico, realizzato utilizzando minori».

Foto di <a href=”https://pixabay.com/it/users/foundry-923783/?utm_source=link-attribution&utm_medium=referral&utm_campaign=image&utm_content=869669″>Foundry Co</a> da <a href=”https://pixabay.com/it//?utm_source=link-attribution&utm_medium=referral&utm_campaign=image&utm_content=869669″>Pixabay</a>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi