Masterchef, gli eliminati della puntata del 18 gennaio 2024

Masterchef

Altri due eliminati hanno lasciato la masterclass

Per i cuochi amatoriali di MasterChef Italia, quella di ieri, 18 gennaio, è stata la serata del turning point, il punto di svolta: una serata carica di tensione.

Dopo il “battesimo di fuoco” della Red Mystery Box, l’inedita prova color rosso fiammante che ha visto il ritorno dello chef Davide Scabin, un Pressure Test lampo studiato dai giudici Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli ha agitato la Masterclass; quindi una Prova in Esterna al Padel Club del Castello di Tolcinasco (Milano) che ha visto le due brigate confrontarsi sull’healthy food.

Infine un nuovo e decisivo Pressure Test dedicato al calamaro ripieno. Altri due cuochi amatoriali hanno dovuto togliere il grembiule e tornare a casa, due eliminazioni che più che mai hanno sorpreso gli altri componenti della Masterclass (e il pubblico a casa).

Andrea, sommelier e agente di commercio 34enne di origini cinesi e di casa a Senigallia, e Alberto, responsabile 33enne di una pescheria in provincia di Padova.

La serata si è aperta con una novità assoluta e un temibile ritorno.

Per la prima volta gli aspiranti chef si sono misurati con la Red Mystery Box.

Per celebrare questo debutto i giudici sono stati affiancati da Davide Scabin, l’ex “Giudice Ombra” che ha messo sotto stress più di un concorrente durante i Live Cooking.

Sotto la box rosso fiammante si celava il Cyber Egg, l’uovo cibernetico di chef Scabin che ha rappresentato una svolta nella sua carriera e ha rivoluzionato la cucina moderna in Italia.

Traendo ispirazione da questa geniale intuizione, i concorrenti in 45 minuti hanno inventato un piatto originale e creativo con protagonista l’uovo.

I giudici hanno assaggiato i due piatti più innovativi.

Cyber Salad di Deborah e Uovo Negativo di Niccolò.

È stata Deborah a vincere la prova e, di conseguenza, la sua seconda Golden Pin. I giudici hanno assaggiato anche La cialletta di casa mia di Settimino e Soufflè di uova di Alberto.

Poi Uovo nell’uovo di Kassandra, infine Terra e mare nell’uovo di Filippo.

Alberto si è salvato ed è salito in balconata, mentre gli altri quattro concorrenti hanno dovuto combattere per salvarsi dall’eliminazione.

Come vincitrice della Red Mystery Box Deborah aveva un altro potere.

Poteva candidare un piatto tra i peggiori della prova, e ha scelto così Uovo Estivo di Andrea.

Con lui, al Pressure Test, Kassandra, Settimino e Filippo.

I quattro si sono prima dovuti conquistare gli ingredienti indovinando i prodotti celati all’interno di sette teche nere, poi hanno avuto 30 minuti per cucinarli.

Filippo ha presentato Seppia col cuore, Settimino ha portato Fantasia di midollo, poi è stato il turno di Topinambur, Seppia e Porro di Andrea.

E ancora Tortilla salva vita di Kassandra.

È stato Andrea a commettere gli errori più gravi e per questo ha dovuto abbandonare la Masterclass.

A causa dei gravi errori Filippo è passato direttamente al secondo Pressure Test di serata, senza poter partecipare alla cucinata in esterna.

Tra una racchettata e una spadellata, è poi giunto il momento di affrontare la Prova in Esterna al Padel Club all’interno del Circolo di Golf del Castello di Tolcinasco, alle porte di Milano, che ha ospitato il primo esclusivo torneo di padel di MasterChef Italia.

A contendersi la coppa anche Nicola Amoruso e Mark Iuliano, ex calciatori della Juventus e della Nazionale Italiana, Giorgia Cenni, giornalista di Sky Sport, Massimo Lo Nigro e Davide Guerra, speaker radiofonici di RTL 102.5.

Tutti i giocatori, dopo lo sforzo fisico del torneo, dovevano assaggiare i piatti creativi ma healthy cucinati dalle due brigate.

A capitanarle, come deciso dai giudici, Niccolò (con Alberto, Eleonora, Sara, Michela e Lorenzo per i blu) e Kassandra (con Alice, Deborah, Antonio, Marcus e Settimino per i rossi).

I primi hanno presentato un antipasto di insalata di pollo marinato in senape, miele, salsa di soia, aceto rosso e sesamo bianco con ravanello marinato nel Marsala e sedano marinato nel limone e basilico.

In più un risotto di zucchine gialle e mela, con salsiccia e crema di mascarpone e scorza di limone, infine una crema bavarese alla vaniglia con crumble alla mandorla con purea di mango e albicocca grigliata.

La squadra rossa, invece, ha cucinato un antipasto di ceviche di pesce, poi un risotto con crema di piselli e tartare di gambero. Infine una mousse allo yogurt su un letto di crumble al cacao salato con salse al mango e frutti di bosco.

Leggi anche: MasterChef Italia, le anticipazioni della puntata del 18 gennaio 2024

La leggerezza di questi ultimi piatti ha condotto al trionfo della brigata rossa, che ha convinto maggiormente i commensali grazie a portate più light e salutiste.

I componenti della brigata blu, dunque, si sono scontrati in un Pressure Test da dentro o fuori dedicato al calamaro ripieno, l’attore protagonista del piatto decisivo.

Kassandra, capitana della squadra vincitrice, ha potuto dettare i tempi di esecuzione a ciascuno dei concorrenti.

Così ha assegnato 30 minuti a Lorenzo e Sara, 27 minuti a Eleonora e Niccolò, poi Filippo e Alberto hanno cucinato in 24 minuti, infine Michela ha avuto solamente 21 minuti.

Spazio agli assaggi partendo da. Una prova complicata che ha messo in difficoltà più di un concorrente.

Alla fine si èrivelata decisiva per Alberto, che a causa di gravi errori nella preparazione ha dovuto interrompere il suo percorso tra i fornelli di MasterChef Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.