L’Unione Europea mette al bando TikTok, preoccupazione per la sicurezza

L'Unione Europea mette al bando TikTok, preoccupazione per la sicurezza

L’Unione Europea mette al bando TikTok, preoccupazione per la sicurezza e la privacy dei dipendenti e dei flussi informativi

Dopo gli Stati Uniti, anche l’Unione Europea ha messo al bando TikTok. Con una nota ufficiale l’Ue ha invitato i dipendenti a disinstallare il social dai propri cellulari. Il commissario europeo per il Mercato interno Thierry Breton in un incontro con la stampa, ha detto: “La Commissione europea è un’istituzione e come tale ha un forte focus sulla protezione della sicurezza informatica ed è su questo che abbiamo preso questa decisione”.

Aggiungendo anche: “Siamo estremamente attenti a proteggere i nostri dati”. La decisione, ha chiarito Breton, è stata presa dal commissario Johannes Hahn. TikTok ha reagito definendo la scelta dell’unione Europea “sbagliata”.

Leggi anche: Si spaccia per Mattarella e raccomanda il “nipote” al Gemelli

Le motivazioni alla base di tale decisione ci sarebbe, dunque, la sicurezza. Biden, lo scorso dicembre, aveva infatti chiesto ai dipendenti di disinstallare il social dai cellulari poiché il sospetto è che tramite TikTok era possibile accedere ai dati personali dei cittadini americani, nonché alle informazioni riservate che transitano sui telefoni dei dipendenti federalo.

Inoltre, inchieste giornalistiche hanno parlato anche dell’uso del social per spiare proprio i giornalisti.

Fonte immagine: https://unsplash.com/it/foto/5JSZzMilCVo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.