L’Isola dei Famosi, Cristina Scuccia risponde alle domande di Ilary Blasi e Vladimir Luxuria: ecco cosa ha rivelato

L’Isola dei Famosi, Cristina Scuccia rivela come sta dopo i giorni difficili: la domanda dell’opinionista e della conduttrice

L’Isola dei Famosi, Cristina Scuccia negli ultimi giorni ha affrontato alcuni momenti di sconforto. In zona Nomination durante la nuova diretta, Ilary Blasi chiede alla naufraga cosa sta accadendo, Cristina replica: “Sono molto stanca. Non so se è stanchezza, agitazione, un pò tutto, inizia a farsi sentire l’esperienza”.

Leggi anche –>L’Isola dei Famosi, Asia Argento arriva in Honduras: un toccante incontro con Fiore

Dopo la clip di Mazzoli e Noise in cui invitano la naufraga a sbilanciarsi di più sull’argomento sentimentale, Cristina commenta: “Sono simpatici, tirano fuori il mio lato più leggero”. Dallo studio interviene l’opinionista Vladimir Luxuria: “Questa è una domanda seria, Papa Francesco ha detto che la castità per i sacerdoti non è più un dogma […] Ti chiedo dovrebbe essere anche per le suore, una suora potrebbe innamorarsi e avere dei sentimenti senza sentirsi obbligata a levarsi il velo?”
Cristina replica: “Io non lo so, non sono d’accordo su questa cosa. Se tu doni la vita completamente, quella non è una rinuncia, è un dono. Privarsi di qualcosa per elevarsi, non so come dire. Se tu ti consacri, io non riesco a vedere una persona che ha una famiglia e in più un carico di una comunità intera”.
“Se tu sei suora e ti innamori ti togli il velo?” chiede ancora Vladimir. Cristina risponde: “Devi lasciare, secondo me si”.
Ilary Blasi dallo studio chiede: “Sull’isola c’è qualcuno che ti potrebbe piacere?”, la naufraga rivela: “No, in realtà no”
“Ci pensi all’amore in questo momento?” chiede la conduttrice. Cristina conclude:
“Avevo sottovalutato tanto questa esperienza […] Quindi io sto, se stessi meditando ancora su cosa fare domani, sto ancora in quella fase di scoperta, ci penso, si ci penso all’amore e ci credo. Tutto può succedere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi