L’addio a Maurizio Costanzo, aperta la Camera ardente in Campidoglio

L'addio a Maurizio Costanzo, aperta la Camera ardente in Campidoglio

L’addio a Maurizio Costanzo, aperta la Camera ardente in Campidoglio. Molti i vip presenti, da Mara Venier a Vincenzo Salemme

Si è aperta la Camera ardente in Campidoglio per l’ultimo a Maurizio Costanzo. Ad accogliere il feretro è stato il sindaco di Roma Roberto Gualtieri. Presenti i figli del giornalista, il regista Saverio Costanzo e la sceneggiatrice Camilla Costanzo.

«Maurizio Costanzo è stato un gigante della storia della televisione, della cultura, del giornalismo italiano. L’omaggio oggi dei romani, delle romane, degli italiani è commovente», ha detto il sindaco Gualtieri, anticipando che Roma decreterà un tributo al giornalista.

Tra i primi ad arrivare in Campidoglio sono stati Francesco Rutelli e la moglie Barbara Palombelli, Emanuela Aureli, Fiorello, Paola Barale e Mara Venier. In sala fiorni bianchi e le corone quella di Roma Capitale e della Regione Lazio. Commosso anche il ricordo di Pierluigi Diaco.

La camera ardente è stata allestita oggi e rimarrà aperta anche domani nella Sala della Protomoteca – con ingresso dal Portico del Vignola. Gli orari sono oggi fino alle 18:00 e domani dalle 10:00 alle 18:00. I funerali si svolgeranno lunedì alle 15:00 nella Chiesa degli Artisti in piazza del Popolo a Roma. Per Vincenzo Salemme ha dichiarato: “Quasi tutti gli artisti italiani devono qualcosa a Costanzo, che è stato un trampolino di lancio per molti”.

Leggi anche: Addio a Maurizio Costanzo, Mediaset cambia programmazione

La morte di Costanzo è arrivata a ciel sereno, Anche Maria De Filippi non se lo aspettava, non essendoci avvisaglie. Il giornalista era stato ricoverato in una clinica romana per un piccolo intervento, «un problemino fastidioso, ma non grave». Lei lo andava a trovare tutti i giorni, mattina e sera, poi l’improvviso decesso.

Fonte immagine: https://twitter.com/RickyPalazzolo/status/1629126744333590535/photo/1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi