La rivincita di Larissa Iapichino: argento e record di mamma Fiona eguagliato

Arriva l’argento da parte della toscana

Brilla la stella di Larissa Iapichino. L’azzurra si prende una bella rivincita dopo infortuni critiche (per il cambio di allenatore) e si mette al collo la prima vera medaglia importante.

A Istanbul, agli Europei Indoor è argento con la misura di 6.97: una misura che le permette di eguagliare il record di Fiona May.

Gianni Ipichino, suo allenatore e padre, si gode la soddisfazione dopo un periodo in cui si era messo in dubbio il talento della toscana.

Nel lungo Larissa Iapichino all’ultimo salto decolla al favoloso record italiano al coperto di 6,97 dopo averlo già eguagliato con 6,91 in una sfida meravigliosa.

Leggi anche: Larissa Iapichino: “Ho visto Tokyo in tv. Ora voglio ricominciare”

L’azzurra è a soli tre centimetri dal 7,00 della britannica Jazmin Sawyers e davanti alla campionessa iridata indoor, la serba Ivana Vuleta (6,91) al termine di una serie emozionante di sorpassi.

Una gara pazzesca in cui la figlia di Fiona May e del papà-coach Gianni Iapichino esprime tutto il suo talento, a ventuno anni ancora da compiere, lottando ad armi pari con le big della specialità e relegando fuori dal podio la tedesca campionessa olimpica Malaika Mihambo.

Le parole di Larissa Iapichino

“Felicissima!”, esclama raggiante Larissa Iapichino – All’ultimo salto ho avuto una scarica di adrenalina, è esploso qualcosa in me e ho detto: ‘dai, ora si salta’… e ho saltato! Fino all’ultimo con il fiato sospeso, in una gara super tirata con avversarie fantastiche. Assurdo! Cosa c’è dietro questo risultato? Ho lavorato sulla velocità e mi sono stabilizzata su una rincorsa che ho costruito a partire dall’anno scorso. C’è bisogno di tempo, come in tutte le cose. Questa dell’atletica italiana è una squadra fantastica, giovane e forte, è bellissimo farne parte. Sono fiera di me e di mio papà Gianni che mi allena, per continuare a divertirci con l’atletica”.

Ph. Credit: Colombo/ Fidal

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.