La Caserma, una concorrente abbandona il programma: tutti i dettagli della puntata

LA TERZA PUNTATA DE LA CASERMA

Il docu-reality di Rai 2 La Caserma continua con la terza puntata. Ecco come sta andando il percorso all’insegna della disciplina dei ventuno concorrenti.

LEGGI ANCHE LA CASERMA: LE ANTICIPAZIONI DELLA TERZA PUNTATA DEL 10 FEBBRAIO

QUALCUNO SE NE VA

L’inizio della puntata non è dei più felici. La concorrente del docu-reality Martina Albertoni, 19 anni, decide di abbandonare l’esperienza de La Caserma. La motivazione principale riguarda il suo brutto rapporto con il resto dei compagni. Dopo questa notizia, Martina va a salutare tutti quanti e molti di loro si sentono in colpa.

ATTACCO DI GELOSIA

All’interno della caserma, iniziano a nascere i primi amori. Elena sta con uno dei due gemelli Lapresa, William e quest’ultimo ha un piccolo attacco di gelosia. Durante una serata rilassante, si rende conto che Elena è distante da lui. Sta più con Naomi ed i suoi amici che con lui. I due però dopo poco, risolvono tutto con un romantico bacio.

UNO SCHERZO PER GEORGE

Sempre sulla scia della gelosia, i ragazzi fanno uno scherzo a George, il tutto con la complicità dell’istruttrice Deborah. George Ciupilan sta insieme a Linda Mauri e quest’ultima dovrà far finta di essere coinvolta in un flirt con un altro concorrente. George li sorprende insieme in bagno ma dopo un’iniziale furia, i compagni d’avventura gli rivelano che si tratta di uno scherzo e termina tutto in risate.

UNA LEZIONE MOLTO IMPORTANTE

In caserma arriva lo storico e giornalista, Aldo Cazzullo. L’esperto ha parlato ai ragazzi della Prima e della Seconda Guerra Mondiale. I ragazzi si sono mostrati molto interessati alle parole dello scrittore. Il racconto è stato posto dal punto di vista della figura femminile e dell’evoluzione del ruolo della donna all’interno della guerra e della società.

IL COMPLEANNO DEL NUOVO ARRIVATO

All’interno della caserma arrivano dei nuovi concorrenti, tra cui Carmelo Matteo Corsaro. La giovane recluta non soltanto inizia questo nuovo percorso, ma compie 19 anni. Il padre, anche lui militare, per l’occasione invia qualche bottiglia di vino per festeggiare.

Allo scattare della mezzanotte, quindi del coprifuoco, alcuni di loro organizzano una piccola festa clandestina facendo molta confusione. Linda, che quella sera aveva il compito di fare il piantone, aveva provato a calmare gli animi ma è stato tutto inutile. L’istruttore capo Daretti è intervenuto rimproverandoli e facendogli fare un’esercitazione notturna come punizione.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi