Kim Kardashian, che colpo: acquistato il gioiello indossato da Lady Diana

La modella ha messo a segno un super acquisto: la collana indossata da Lady Diana è di Kim Kardashian

Kim Kardashian colpisce ancora. La supermodella ha messo a segno un colpo da novanta nelle scorse ore, visto che ha acquistato per una cifra di 197.453 dollari (182.446 euro) la croce di Attallah. Il gioiello, sfoggiato da Lady Diana nel 1987, è stato venduto all’asta Royal&Noble di Sotheby’s a Londra oggi 19 gennaio. Stando a quanto riportato da Sotheby’s nel corso di una nota stampa, erano in totale quattro gli offerenti che avevano messo gli occhi sul famoso ciondolo ed erano quindi interessati a mettere a segno l’acquisto. Alla fine è riuscito ad aggiudicarselo un rappresentante della Kardashian che ha messo sul piatto più del doppio della sua stima antecedente all’asta.

“Siamo felici che questo pezzo abbia trovato una nuova vita nelle mani di un altro nome famoso a livello mondiale” le prime parole di Kristian Spofforth, capo della gioielleria di Sotheby’s Londra, dopo che l’acquisto è divenuto ufficiale ed è quindi finito tra le mani di Kim Kardashian.

LEGGI ANCHE: Wilma gelosa di Daniele, Oriana sbotta: “Te ne vai?”

La croce di Attallah è un pendente preziosissimo e ricco di ametiste e diamanti. La principessa Lady Diana lo ha indossato nel corso di un galà di beneficenza andato in scena nel 1987, abbinandolo a una lunga collana di perle su un abito preparato da Catherine Walker in velluto nero e viola. Sempre da Sotheby’s hanno fornito degli importanti dettagli riguardo alle caratteristiche del prezioso: “Si tratta di un pezzo audace, con ametiste di taglio quadrato e diamanti di taglio circolare. Un gioiello di 5,25 carati e con dimensioni di 136 X 95 millimetri”. A ideare il pendente è stato nel 1920 Garrard, il medesimo gioielliere che ha dato vita al famoso anello di fidanzamento con zaffiro di Lady Diana che adesso è tra le dita di Kate Middleton.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.