Isola dei Famosi, Vladimir Luxuria alla conduzione: “ecco perché mi hanno scelta e cosa cambierà”

Vladimir Luxuria è stata scelta per condurre questa edizione 2024 de L’Isola dei Famosi”. In un’intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni spiega dei cambiamenti che ci saranno e perché è stata scelta

Vladimir Luxuria ha una grande esperienza per il reality dei naufraghi: è stata naufraga, opinionista e adesso sarà la conduttrice de L’Isola dei Famosi 2024. Insieme a lei i due opinionisti: Sonia Bruganelli e Dario Maltese. L’inviata in Honduras quest’anno, come è stato già ufficializzato sarà Elenoire Casalegno.

Vladimir è stata intervistata da Tv Sorrisi e Canzoni e ha spiegato perché, secondo lei, è stata scelta per la conduzione del reality che partirà il prossimo 8 aprile in prime time su Canale 5.

Ecco cosa ha detto a questo proposito: “Credo per la mia serietà. Perché quando faccio qualcosa mi impegno al cento per cento. E perché sono dentro le dinamiche del giorno. Lo conosco da varie angolazioni.

Sono entusiasta. Non me lo sarei mai aspettata. Per me è un “dono” ma sono consapevole delle difficoltà.

All’inizio pensavo fosse uno scherzo telefonico. Solo quando mi hanno chiamato diverse persone di Mediaset ho capito che era una proposta seria. Ho accettato subito perché è un programma che amo. Fa parte della mia vita e me l’ha anche migliorata”.

Leggi anche–> Flavio Briatore, il videomessaggio di gratitudine: “Fate prevenzione e pregate!”

Luxuria ha anche anticipato che ci saranno dei cambiamenti per questa edizione 2024: “Ci saranno dei cambiamenti. Alcune saranno novità assolute. Altre segneranno un ritorno a una maggiore severità rispetto alle precedenti edizioni. Saremo più inflessibili anche nei razionamenti. A volte i naufraghi si impigriscono, invece devono darsi da fare e procacciarsi il cibo. La fame è un ottimo stimolo e quindi lo affameremo ancora di più”.

Infine ha anche aggiunto come intende approcciarsi con i naufraghi, quale sarà cioè la sua direzione: “Mi piacerebbe usare L’Isola per parlare delle storie dei naufraghi, che sono tutte molto interessanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.