Greta Rossetti tuona contro Sergio al Grande Fratello: rimasta spiazzata dal suo gesto

Greta Rossetti si sfoga dopo la scelta di Sergio D’Ottavi al Grande Fratello: la gieffina tuona contro lo chef che ha mandato Varrese in finale

L’avvicinamento alla finale del Grande Fratello porta sempre più tensione nella Casa. Nella notte anche Greta Rossetti si è sfogata contro Sergio, che nel corso della catena andata in scena ieri sera durante la puntata ha tuonato contro la decisione.

Greta Rossetti non ha avuto dubbi e ha votato per Sergio D’Ottavi, scegliendo di mandarlo in finale: “È un modo per dimostrargli la mia gratitudine, ha avuto tanta pazienza con me. Ha avuto molto rispetto durante il confronto con mia madre la settimana scorsa, mi andava di ringraziarlo così”. Quando invece è toccato a Sergio D’Ottavi, però, il concorrente ha preferito optare per Massimiliano Varrese: “Voto Max perché con lui ho avuto modo di condividere momenti molto importanti e profondi. È stato d’aiuto anche a Greta, l’ha aiutata a trovare delle chiavi di lettura. Si è messo in discussione, è ritornato sui suoi passi chiedendo scusa, credo abbia fatto un’esperienza a 360 gradi”. Stuzzicato da Alfonso Signorini, Sergio ha spiegato perché non ha scelto Greta Rossetti: “Non perché non sia da finale ma perché lei in primis ha riconosciuto di non essere riuscita a vivere un Grande Fratello come avrebbe voluto per tante insicurezze, tante incertezze che sta tirando fuori in questo momento”.

LEGGI ANCHE: Massimiliano Varrese, tensione con Falsone al Grande Fratello

Dopo l’accaduto Greta si è sfogata, commentando così la scelta di D’Ottavi: “Mi infastidisce la motivazione, non il fatto che non mi abbia nominato. Ora non ho voglia di parlarne. Io lo tutelo sempre, anche se mi fa male. Sempre e non smetterò mai di farlo. Perché sono fatta così e ho fatto così tutto il mio percorso. E lui lo sa. È la motivazione che ha dato nel non nominarmi che mi ha fatto male. Devo pensare a me stessa” ha concluso l’ex tentatrice di Temptation Island.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.