Grande Fratello, Massimiliano, Giuseppe e Beatrice il confronto: la gieffina riceve una sorpresa 

Grande Fratello, Massimiliano, Giuseppe e Beatrice il confronto: la gieffina riceve una sorpresa 

Grande Fratello, nel corso della nuova puntata Massimiliano, Beatrice e Giuseppe si ritrovano ad affrontare un confronto. Negli ultimi giorni Giuseppe si è riavvicinato a Beatrice, e intanto Massimiliano ha instaurato un ottimo legame con l’attrice, nel quale hanno trovato diversi punti in comune. Giuseppe rivela se Massimiliano lo prova: “Abbastanza, lo provo anch’io. Gli ho messo anche il peperoncino sullo spazzolino”. Il conduttore ricorda una citazione di Massimiliano: “Con una donna come Beatrice ci vogliono gli attributi pesanti”, Giuseppe ha risposto: “Io ce li ho”. Massimiliano aggiunge: “Io credo di avere più esperienza, un pò più di storia rispetto a Giuseppe, anche forse il mio carattere che è un carattere forte, e molto simile per certi versi a Beatrice”.

Leggi anche –> Diretta Grande Fratello: puntata di lunedì 6 novembre

Una sorpresa per Beatrice…

“Il tuo cuore Beatrice dove va?” chiede il conduttore, Beatrice replica: “A casa. Non lo sto facendo io il gioco, io sono un giocattolo”, Giuseppe conclude: “No no, non è vero, abbiamo già parlato, nessuno qua ti tratta come un giocattolo, o pensiamo che sei un giocattolo”.

L’ex compagno di Beatrice, Alessandro arriva nella Casa per una sorpresa alla gieffina: “[…] Sei una madre strepitosa. Grazie alla prova che ci stai regalando, che ci rende molto fieri di te. I ragazza stanno alla grande, stai facendo un figurone. Qualsiasi cosa, qualsiasi scelta hai fatto o farai, vivila con totale fiducia in te stessa, noi abbiamo tanta fiducia in te. Sei una donna speciale Beatrice […] Sto dalla tua parte, non so se l’hai capito, ma è così. Lo sarò sempre, per quel che potrò”. 

Beatrice emozionata abbracciata Alessandro per poi portarlo in Casa e presentarlo a tutti i coinquilini, tra cui Giuseppe e Massimiliano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi