GF Vip, Pierpaolo Pretelli e Giulia Salemi: la storia che fa discutere

C’è chi non crede nella coppia che si è da poco formata al GF Vip

Ieri sera si è discusso in diretta al Gf Vip anche della coppia formata da pochi giorni da Pierpaolo Pretelli e Giulia Salemi. I due ragazzi sono stati chiamati in confessionale, dove viene loro mostrata la clip sulla mamma di Pierpaolo che raccomanda al figlio di non lasciarsi andare troppo e che il Grande Fratello è un gioco. Poi una carrellata di baci e momenti di passone che li riguardano. Quindi Signorini chiede al modello di Elisabetta Gregoraci e lui spiega che con la donna era stato un colpo di fulmine non ricambiato e che via via è scemato. Mentre con Giulia Salemi da un’amicizia – dice Pierpaolo – sta nascendo qualcosa di più importante”. La parola passa a Malgioglio: “Se loro recitano non fanno un’ottima figura. Se c’è un innamoramento sono molto contento”. Mentre Pupo: “Io lo so qual è il timore tuo, Giulia: che tutto vada a Monte”.

E dopo il confessionale, Pierpaolo incontra sua madre, la signora Margherita, il Glass Room. “Ti voglio tanto bene ma ricordati che c’hai un figlio a casa”, gli dice la madre, invitandolo a non esagerare con Giulia Salemi. E lui replica: “Mamma c’ho trent’anni, che ho fatto?!”, ma la mamma continua: “Non andare oltre. Da mamma ascoltami”. A questo punto Pretelli prova a rassicurarla: “Qui è un gioco, ma la vita e i sentimenti sono veri”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Grande Fratello (@grandefratellotv)

Poi Alfonso Signorini interviene dallo studio e chiede alla signora Margherita se vuole salutare Giulia e la donna accetta. Così Giulia, molto imbarazzata, li raggiunge davanti alla Glass Room e saluta la signora che le dice: “State anche con gli altri”.

Ma mentre la mamma di Pierpaolo fa le raccomandazioni e la mamma di Giulia resta in silenzio, rispettando il volere della figlia, ad intervenire è il papà di Giulia che con una lunga e bella lettera fa sapere ai ragazzi di essere dalla loro parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.