Gerry Scotti svela: “Dopo il Covid ho cambiato la mia alimentazione”

Il conduttore lo scorso anno ha contratto il virus

Gerry Scotti è stato uno dei tantissimi italiani, lo scorso anno, ad aver contratto il Covid 19. Una esperienza che ha lasciato un segno e ha cambiato le sue abitudini.

A raccontarlo lui stesso, in un’intervista a “Corriere della Sera“. Dopo il ricovero per il virus ha perso ben 11 kg,

Ho seguito un regime vegetariano. Era la seconda volta in vita mia: la prima era stata durante il lockdown del 2020, quando con la mia compagna e mio figlio Edoardo non l’abbiamo toccata per 40 giorni, fino a Pasqua. Adesso limito le quantità: una volta a settimana pollo, pesce e uova e raramente quella rossa. Per me che soffro di pressione alta è meglio così“.

Il conduttore ha anche spiegato di non pensare solo all tv. Gerry Scotti è infatti appassionato di vino e per questo sogna di diventare un produttore vinicolo nell’Oltrepò Pavese.

Leggi anche: Gerry Scotti nonno: lo scatto con il passeggino

Dal 2016 non a caso forma una linea di bottiglie e ora vorrebbe ampliare il business.

È il richiamo delle origini contadine: ho passato le estati della mia giovinezza a Miradolo Terme con i nonni a vendemmiare. Se ho da sempre un rapporto positivo con il cibo lo devo a quei pasti in famiglia, con gli ingredienti buoni”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi