Filippo Turetta controllava Giulia con un’app spia

Turetta

Filippo Turetta controllava Giulia con un’app spia installata sul cellulare della giovane. Riconosciuta la premeditazione

Nuove indiscrezioni stanno emergendo nel caso di femminicidio di Giulia Cecchettin dopo la chiusura delle indagini a carico di Filippo Turetta. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, le indagini avrebbero evidenziato la premeditazioni di Turetta. Il giovane, infatti, sembra abbia controllato con un’«app-spia» installata sul cellulare.

Attraverso l’applicazione la monitorava in tutto, controllando telefonate, messaggi e altre applicazioni. Ciò sarebbe avvenuto «almeno dal 7 novembre» (quattro giorni prima del delitto). Dunque, lo studente di Ingegneria avrebbe organizzato il suo «spietato piano criminoso» nel dettaglio.

Oltre alla premeditazione la procura gli attribuisce la crudeltà, l’efferatezza, il sequestro di persona, il porto d’armi, l’occultamento di cadavere e lo stalking. Non solo questo, ma gli esperti informatici hanno recuperato nel pc di Turetta un file in cui il giovane aveva pianificato tutto: ovvero “come legare a Giulia con il nastro adesivo mani, caviglie, ginocchia, e anche come tapparle la bocca. Un file scritto, cancellato e recuperato dagli esperti informatici”.

Leggi anche: Nasce a Capaci il museo immersivo MuST23, “memoria viva” della strage

Le indagini sono state guidate dal procuratore capo Bruno Cherchi e dal sostituto Andrea Petroni, e condotte dai carabinieri del comando provinciale di Venezia. «L’attività — ha detto Cherchi — è stata fatta su dati obiettivi, indipendenti dalle dichiarazioni di Turetta, che sono difensive. Il lavoro è stato fatto sulla ricostruzione dei fatti». La crudeltà è data dall’accanimento: 75 coltellate «di cui solamente 20 derivanti dalla difesa della vittima», colpita «più volte anche sul volto», sfregiata in un modo «chiaramente eccedente l’intento omicida».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi