Federica Brignone, le sue dichiarazioni fanno discutere: poi il chiarimento

L’azzurra aveva escluso la chance di andare a Milano Cortina

Federica Brignone, fa sempre discutere. Le sue dichiarazioni prima di Pechino 2022 avevano destato scalpore visto il tema delicato relativo ai vaccini.

Dopo la medaglia d’argento nello slalom gigante non è riuscita a fare bene nel Supergiagnate finendo lontana dal podio solo settima.

Leggi anche: Pechino 2022, Federica Brignone c’è: argento in gigante

Dopo le prove di oggi, 14 febbraio, nella discesa libera l’azzurra si è lasciata andare ad alcune digitazioni che hanno destato perplessità.

La carabinieri valdostana aveva infatti messo in dubbio la sua presenza ai prossimi Giochi Olimpici di Milano – Cortina del 2026.

Poi è arrivato il chiamato da parte della Brignone stessa tramite i canali FISI.

Dopo avere preso parte a tutte le gare e alle prove presenti nel programma olimpico sin qui disputate con una costanza di rendimento ad alto livello, voglio continuare a rimanere concentrata sui prossimi appuntamenti che mi attendono questa settimana. L’Olimpiade di Milano-Cortina 2026 è un obiettivo a cui tiene qualsiasi sciatore italiano, nella culla degli sport invernali che sono le montagne italiane. In questo momento della carriera preferisco però concentrarmi sulla stagione in corso dove ho vinto fin qui una medaglia d’argento olimpica in gigante e occupo la terza posizione nella classifica generale di Coppa del mondo. Ma soprattutto non ho pensato ad una mia eventuale presenza fra quattro anni nelle vesti di atleta, ambassador o tifosa in un’Olimpiade che farà molta attenzione alla sostenibilità ambientale, un aspetto che mi tocca da vicino. Quel che è certo è che non mi perderò Milano-Cortina 2026 per nessun motivo al mondo“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi