Euro2020, finale a Roma? Botta e risposta tra Draghi, Uefa e il Ministro inglese

La finale è prevista allo stadio Wembley di Londra

I contagi da Covid, causa variante Delta, iniziano a preoccupare l’Inghilterra con allerta anche su Euro 2020.

La finalissima della competizione è infatti prevista allo stadio Wembley di Londra. Nelle ultime ore però si è parlato anche di un possibile cambio.

Si è parlato sia di Budapest che di Roma con lo stesso Premier Mario Draghi che si era detto disponibile a ospitare la finale allo Stadio Olimpico.

Draghi ha infatti detto che si adopererà affinché la finalissima si svolga in un paese con una situazione epidemiologica sotto controllo.

Su Twitter anche il sindaco Virginia Raggi ha ripreso la notizia ma sono arrivate solo stroncature da parte dei concittadini che si lamentano dello status della città.

Immediata però la risposta della UEFA.

La UEFA, la Federazione inglese e le autorità inglesi stanno lavorando a stretto contatto con successo per organizzare le semifinali e la finale di EURO 2020 a Wembley e non ci sono piani per cambiare la sede delle partite.

Leggi anche: Europei, la rivincita di Pessina: dall’esclusione alla rete con il Galles

Questa mattina, inoltre, è arrivata anche la replica del ministro della Salute britannico Matt Hancock.

La finale degli Europei si svolgerà a Wembley – e poi – Sono stato venerdì a Wembley, è stato stupendo sentire di nuovo la folla fare il tifo, abbiamo una grandissima location, spero che Inghilterra, Scozia e Galles vadano avanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi