Dramma Julia Ituma, il ricordo delle compagne di Nazionale

Toccanti parole da parte delle compagne di nazionali

Julia Ituma si è spenta tragicamente nella giornata di ieri a soli 18 anni. Precipitata dall’hotel in cui dormiva insieme alle compagne di volley di Novara (c’è una indagine in corso) era una delle azzurre più promettenti.

Tantissimi i messaggi di cordoglio da parte delle società, delle istituzioni, da Malagò al numero uno della Fipav, Manfredi fino alla ex compagne di Nazionale.

La scorsa estate la Ituma aveva vinto l’Europeo U19 con l’Italia.

Linda Nwakalor ha scritto: “Non ci sono parole. Spero che ovunque tu sia possa riposare in pace, piccola Titu. Ti voglio bene per sempre”.

Leggi anche: Dramma nel mondo del volley: muore la 18enne Julia Ituma

Poi la palleggiatrice Gaia Guiducci ha detto: “Anima pura, anima fragile, ti sei sempre mostrata dura ma quando capivi di poterti fidare mostravi tutto il tuo dolce cuore. Ti voglio bene Titu, chiamami Giada anche da lassù”.

Infine una lettera da parte di  Stella Nervini, schiacciatrice della Reale Mutua Fenera Chieri che con Julia Ituma aveva condiviso due stagioni al Club Italia.

Ciao stronza, è così che ti chiamavo– scrive Nervini nella sua storia Instagram – chi ti conosce e ci conosce sa quanto fosse controverso il nostro rapporto: amore e odio, due forze in continuo conflitto unite da un profondo rispetto. Chi ti conosce davvero sa che anima fragile tu fossi, quanto bisogno d’amore si celasse dietro ai tuoi gesti, alle tue parole forti, alle tue forme di arroganza. Eri la mia spina nel fianco e sempre lo sarai. Ti rivedrò in ogni salto, quelli che ti lasciano a bocca aperta, ti rivedrò in ogni boato dopo una schiacciata, ti vedrò sempre accanto a me in ricezione, mamma mia che disastro la tua ricezione. Ti rivedrò in ogni film visto insieme. Ti rivedrò nel tuo album preferito dei Thegiornalisti, proprio quello che io odiavo”.

Infine:i: “Ricorderò la tua risata, pura e contagiosa. Non ti dirò di volare alto nel cielo, lo facevi già quaggiù. Spero solo che tu possa trovare quella pace e quella serenità che qua non hai trovato. Proteggici, mia cara amica, giocherai sempre al mio fianco”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi