Dinastia Rancilio: l’impero della famiglia al centro dei fatti di cronaca

Rancilio

La famiglia ha un vero e proprio impero immobiliare

È balzata agli onori della cronaca la famiglia Rancilio dopo i recenti fatti di cronaca. Fiorenza Rancilio, è infatti stata trovata morta il 13 dicembre in Via Crocefisso, a Milano. Non solo, i Rancilio sono però noti per essere una delle famiglie più abbienti del settore immobiliare.

Negli anni hanno infatti costruito un patrimonio immobiliare tramandandolo da una generazione all’altra, tra italia e Francia.

A inizio del 900, Gervaso Rancilio ha costruito una serie di quartieri che hanno rappresentato la base per il loro impero.

Leggi anche: Omicidio Fiorenza Rancilio, arrestato il figlio 37enne

La famiglia, però, non è mai stata esente da tragedie. Nel 1978, dopo il rapimento a seguito di un tentativo di fuga, morì Augusto Rancilio figlio di Gervasio. A quest’ultimo era stata poi intitolata una fondazione di cui Fiorenza era Presidente.

Il ragazzo venne sequestrato quando aveva 26 anni dalla ‘Ndrangheta a Cesano Boscone.

L’impero della famiglia, negli anni, è stato costruito tra Italia e Francia, con gli uffici elle immobiliari Palladium group e Omnium, situati proprio in Via Crocefisso. Dopo il rapimento, nello specifico, gli affari si sono pian piano spostati all’estero.

A Milano, oggi, ci sono circa una trentina di edifici e oltre 1000 unità abitative a Cesano Boscone. La società della famiglia, Palladium, è attualmente presente in Belgio, Olanda, Francia, Germania, Svizzera, Stati Uniti, Gran Bretagna e Lussemburgo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.