Dietorelle, bacio lesbo nello spot. Per Vittorio Sgarbi “è pornografia”

Vittorio Sgarbi contro lo spot delle caramelle Dietorelle per via del bacio lesbo che si vede nel video

Vittorio Sgarbi interviene sullo spot delle caramelle Dietorelle per via del bacio lesbo, che il critico d’arte e parlamentare definisce “osceno”. E intanto il video dello sport Dietorelle è diventato virale e l’hashtag è finito tra le tendenze su Twitter.

Sgarbi ha parlato di effetti del Ddl Zan: «Primi effetti del cosiddetto ‘Ddl Zan’. Guardate questo stucchevole spot di Dietorelle: immorale per i bambini! Siamo nel campo della pornografia. Cosa dice il Garante per l’infanzia?», è il tweet pubblicato da Vittorio Sgarbi, dove chiede l’intervento del garante per l’infanzia.

Tanti i personaggi noti che sono scesi in campo: «Un bacio è sempre un bacio: un bellissimo gesto d’amore. E le #dietorelle sono pure buone», ha scritto in un tweet il giornalista Riccardo Cucchi. Mentre l’attore  Andrea Dianetti: «Cavolo senza le #dietorelle avrei potuto tenere mia nipote per sempre in una capsula di vetro senza che scoprisse mai le varie sfumature sessuali… cavolo Dietorelle, mi avete fregato!». Poi ha aggiunto: «Fossi in Sgarbi mi preoccuperei di più di come possiamo invece spiegare ai nostri figli il perché ogni tanto gira una foto di un uomo ultra sessantenne seduto nudo su di una tazza che manda messaggi…».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.