Coronavirus in Italia, il bollettino del 26 aprile: 8.444 nuovi casi

I dati di oggi del coronavirus

I dati del contagio da Coronavirus di oggi, lunedì 26 aprile 2021, registrano 8.444 casi e 301 vittime. Più basso rispetto a ieri il numero dei nuovi positivi giornalieri. Sempre alto il numero dei decessi. Tasso di positività al 5,8%.

Gli aggiornamenti

Gli attuali positivi in Italia sono un totale di 452.812 con un decremento di -8.400 casi. 132 sono i nuovi ingressi nelle terapie intensive, mentre il dato sui guariti/dimessi è di 16.539 unità, un numero inferiore rispetto al giorno precedente.

Scende il numero delle persone in isolamento domiciliare, che è sotto i 500mila, e sotto i 21mila il totale dei ricoverati, oggi è di 20.635 unità. Le regioni Lombardia, Veneto e Campania restano le prime tre regioni a registrare i dati più numeri, seguite da Emilia Romagna e Piemonte.

Lombardia: casi totali 796.289 – casi attuali 52.964 – incremento odierno 872

Veneto: casi totali 408.365 – casi attuali 23.507 – incremento odierno 535

Campania: casi totali 384.410 – casi attuali 91.719 – incremento odierno 1.282

Totale in Italia è di:

  • ricoverati con sintomi: 20.635
  • ricoverati in terapia intensiva: 2.849
  • Ingressi del giorno in terapia intensiva: 132
  • In isolamento domiciliare: 429.328
  • Dimessi guariti: 3.398.763
  • Totale persone testate: 25.260.009
  • Tamponi effettuati (processati con test molecolare): 44.452.541

Dati sulla vaccinazione in Italia:

Il totale delle somministrazioni vaccinali registrate oggi, alle ore 06:10, risulta di 17.751.562 con il 89,3% di somministrazioni sull’intero territorio italiano. Il totale delle persone vaccinate oggi è di 5.215.459 (prima e seconda dose). Le donne vaccinate sono 10.206.439, invece gli uomini sono 7.545.123. Il totale dei vaccini distribuiti tra Pfizer-BioNTech, Moderna, Vaxzevria (AstraZeneca) e Johnson & Johnson è di 19.880.040, di cui 13.422.240 Pfizer/BioNTech, 4.550.800 Vaxzevria (AstraZeneca), 1.727.200 Moderna e ancora 179.800 Janssen.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.