Ciao Darwin torna su Canale Cinque dopo quattro anni di attesa

Ritorna Ciao Darwin: il programma condotto da Paolo Bonolis farà nuovamente capolinea sul piccolo schermo dopo quattro anni

Venerdì 24 novembre, dopo quattro anni di attesa, torna in prima serata su Canale 5Ciao Darwin”, il più divertente e irriverente show-antropologico della tv condotto da Paolo Bonolis con Luca Laurenti.

L’esilarante varietà, fin dalla sua prima stagione, ha voluto rappresentare, con dichiarata consapevolezza e assoluta ironia, l’aspetto più grottesco dell’umanità. Il sottotitolo della nona edizione è Giovanni 8.7 e riprende una celebre frase del Vangelo: «Chi di voi è senza peccato scagli la prima pietra».

Il programma, nato dalla mente di Paolo Bonolis, continua, da dove si era interrotto, il suo studio parascientifico alla ricerca delle caratteristiche dell’uomo e della donna del Terzo Millennio. Due categorie di persone antitetiche per fisionomia, stile di vita, usi e costumi, ideologie e professione, selezionate come sempre da SDL2005, si cimentano in sfide semiserie. Si parte con lo “scontro” Angeli vs Demoni.

Il manuale di “Ciao Darwin” prevede che si cerchi il carattere dominante attraverso una serie di prove mediante le quali i partecipanti devono dimostrare di possedere doti di coraggio, forza, intelligenza, prontezza, cultura, nonché seduzione e simpatia.

LEGGI ANCHE: Ascolti tv, i dati di mercoledì 22 novembre

Queste alcune delle competizioni proposte per la selezione naturale della specie: “A spasso nel tempo”, che proietta magicamente i concorrenti in diverse epoche storiche o in particolari aree geografiche, la “prova di coraggio”, il “faccia a faccia”, ossia il momento del vero e proprio dibattito tra i due schieramenti, e il gioco finale con il quiz all’ultimo respiro dei “cilindroni”.

A decretare la squadra vincente, assegnando di volta in volta i punteggi, sarà la severissima giuria composta dalle 200 persone del pubblico presente in studio.

Colonna sonora del programma la storica sigla di “Ciao Darwin”, “Matti”, composta e cantata da Renato Zero e interpretata dal corpo di ballo.

Quest’anno l’iconica Madre Natura si moltiplicherà: le splendide depositarie del meccanismo della casualità saranno quattro e si alterneranno nel corso delle puntate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi