Chico Forti sarà trasferito in Italia. Meloni: “è un giorno di gioia”

Chico Forti sarà trasferito in Italia. Meloni è un giorno di gioia

Chico Forti sarà trasferito in Italia. Meloni: “è un giorno di gioia”. Forti è condannato all’ergastolo senza condizionale per omicidio

Nel corso della sua visita negli Stati Uniti, Giorgia Meloni ha annunciato il trasferimento in Italia di Chico Forti, l’italiano condannato all’ergastolo in America per omicidio: “Sono felice di annunciare che dopo 24 anni di detenzione negli Stati Uniti, è appena stata firmata l’autorizzazione al trasferimento in Italia di Chico Forti. Un risultato frutto dell’impegno diplomatico di questo Governo, della collaborazione con il Governo dello Stato della Florida e con il Governo Federale degli Stati Uniti, che ringrazio. È un giorno di gioia per Chico, per la sua famiglia e per tutti noi. Lo avevamo promesso, lo abbiamo fatto e ora aspettiamo in Italia Chico”, ha dichiarato la Meloni.

Sulla vicenda ha espresso soddisfazione Salvini: “Firmata l’autorizzazione al trasferimento in Italia per Chico Forti: un abbraccio a lui e alla famiglia, è un`ottima notizia frutto anche dell’impegno e della serietà del governo. Altra promessa mantenuta”. Sugli stessi toni anche il ministro degli Esteri Tajani: “La firma ottenuta dal presidente del Consiglio per l’autorizzazione al trasferimento di Chico Forti è uno straordinario risultato del governo e della diplomazia italiana. Orgoglioso dei nostri funzionari, in silenzio continuiamo a raggiungere risultati importanti”.

Leggi anche: Funerali di Navalny, mille persone ad attenderlo: per lui applausi, grida e fiori

La vicenda giudiziaria di Chico Foti è molto controversa. Enrico Forti nato a Trento nel 1959 è un ex velista di successo, ha partecipato a gare internazionali e trasmesso la sua passione per il mare come produttore televisivo. La sua vita ha preso una svolta drammatica nel 1998, quando è stato arrestato in Florida con l’accusa di omicidio. Nel 1998 Forti viene accusato dell’omicidio di Dale Pike, avvenuto durante una presunta tentata rapina ai danni di Anthony Pike, fratello della vittima. Chico Forti si è sempre dichiarato innocente, nonostante le autorità americane lo ritenessero coinvolto in un giro di truffe immobiliari. Il caso di Chico Forti è controverso e presenta diverse zone d’ombra. Alcune perplessità riguardano l’attendibilità dei testimoni, le diverse versioni che l’uomo diede all’arresto, la validità delle prove e la correttezza del processo.

Forti si è sempre detto innocente e in Italia è nato un vero e proprio movimento innocentista per la sua liberazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.