Chi era Dimitri Tammaro, concorrente de Il Collegio morto in un incidente

Dimitri Tammaro

Ha preso la vita in un incidente stradale nei pressi di Caserta

Nelle ultime ore è arrivata la tragica scomparsa della dipartita di Dimitri Tammaro. Il ragazzo aveva 24 anni, aveva preso parte alla prima edizione de Il Collegio ed è morto in incidente stradale in via delle Dune a Villa Literno in provincia di Caserta.

Insieme a Tammaro hanno perso la vita altri du ragazzi, Gabriel Bedica e Filomena Del Piano, 23 e 19 anni.

I tre erano a bordo, stando alle prime ricostruzioni, di una 500 Abarth: la macchina avrebbe avuto uno scontro con la 500X guidata da una coppia (ferita ma viva).

Leggi anche: Il Collegio 8, inizia la nuova edizione con Stefano De Martino: tutte le novità

Chi era Dimitri Tammaro

Nato in Ucraina era stato adattato da una maestra d’asilo e dal compagno impiegato alla Indesit di Temerola. Tammaro era diventato popolare per aver preso parte, a soli 17 anni, nella prima edizione del reality, in onda sulla Rai de Il Collegio.

Una breve parentesi visto che poi aveva abbandonato il mondo e la carriera nel mondo dello spettacolo e si era così iscritto a odontoiatria. Era impegnato com Jawel Abbruzzese, 21 anni, unica dei quattro a bordo della Abarth.

Andrea Maggi, professore de Il Collegio gli ha dedicato un lungo post.

«Caro Dimitri, questo è quel genere di post che non avrei mai voluto scrivere. Ho saputo adesso dell’incidente che ti è costato la vita. Non ho potuto fare altro che andare a riguardarmi il video del falò che abbiamo fatto nella prima edizione. Lo ricordi? In quella prima edizione del Collegio eravate delle autentiche pesti, ma la sera del falò qualcosa è cambiato. Ricordi quando Veronica lesse la sua poesia? Ricordi il suo smarrimento di fronte a un mondo che le sembrava troppo duro, troppo complicato? Al termine della lettura della sua poesia scoppiò a piangere e tu la guardasti con uno sguardo carico di compassione. Non credere che non l’avessi notato.»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi