Caparezza è a Molfetta per registrare il suo nuovo album

Dopo mesi di silenzio, Caparezza torna a parlare del suo nuovo album, che sta registrando nella sua città natale

È da diversi mesi che Caparezza è assente dai social. Il suo ultimo post su Instagram risale allo scorso 20 ottobre, giorno del suo compleanno, in cui rassicura i suoi fan scrivendo: “Come di consueto faccio uno strappo al silenzio nel giorno del mio compleanno. Ne approfitto per informarvi che non ho appeso il microfono al chiodo ma sto lavorando al mio nuovo album da mesi. Purtroppo non posso rivelarvi nient’altro ma abbiate pazienza e state tranquilli, brinderemo a tempo debito”.

Caparezza ha approfittato di questo lungo periodo di lockdown per dedicarsi completamente al suo prossimo album. Non si ha nessuna notizia sui temi che tratterà, ma qualche giorno fa, lo stesso Caparezza ha rilasciato delle dichiarazioni, riportate dall’Ansa, in cui si è detto impegnato a registrare parte del suo nuovo album. Caparezza si trova alla Cittadella degli Artisti di Molfetta, città a cui il cantautore pugliese è particolarmente legato, sia perché vi è nato e vi risiede, ma perché alla Cittadella sono presenti sia gli spazi adatti che tutte le professionalità necessarie per svolgere al meglio il lavoro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da CAPAREZZA (@fotocaparezza)

Inoltre, lo stesso Caparezza si è detto particolarmente contento di poter svolgere il lavoro nella sua città natale e di poter abitare con la sua musica “uno spazio culturale ‘dimenticato’ in questo momento”. È necessario ricordare come il delicato momento storico, dovuto all’emergenza sanitaria, abbia completamente bloccato il mondo della musica e del teatro. Tuttavia, Caparezza ha saputo sfruttare questo periodo, stringendo ancora di più il legame con Molfetta. A tal proposito ha dichiarato di non aver mai sentito la necessità di spostarsi in un’altra città per portare a termine il suo lavoro: “I dischi si possono fare benissimo anche in Puglia. E alla Cittadella di Molfetta ho trovato una professionalità impeccabile”. Infine, il rapper pugliese ha tenuto a precisare che la lavorazione del disco si è svolta in piena sicurezza per tutti i professionisti coinvolti, avendo rispettato le norme di distanziamento ed essendosi sottoposti a tampone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.