Bufera su Wanda Nara, ma non per le vicende matrimoniali. L’accaduto

Bufera su Wanda Nara, ma non per le vicende matrimoniali. L'accaduto

Bufera su Wanda Nara, ma non per le vicende matrimoniali. L’accaduto riguarda un presunto abuso edilizio denunciato dai vicini

Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera e da altri quotidiani, la showgirl argentina Wanda Nara sarebbe stata colpita da una serie di denunce da parte dei condomini della palazzina dove viveva con Icardi.

Secondo quanto emerso, nell’appartamento vicino San Siro a Milano, Wanda Nara avrebbe costruito abusivamente una veranda per chiudere uno dei terrazzi della casa. Un abuso che nel tempo sarebbe stato sanato ma in ritardo. Ciò avrebbe compromesso la possibilità per il condominio di usufruire del superbonus fiscale del 110 per cento, al fine di riqualificare il palazzo del valore di 17 milioni di euro.

I proprietari, dunque, sarebbero intenzionati a chiedere i danni per aver perso la possibilità economica di riqualificazione.

Leggi anche: TOTTI E ILARY BLASI, FACCIA A FACCIA IN TRIBUNALE: COSA È ACCADUTO

Il legale di Wanda Nara, Giuseppe Di Carlo, sulla vicenda ha dichiarato a Repubblica: «Quando il condominio si è attivato per eseguire i lavori con accesso al superbonus del 110, il general contractor e i tecnici hanno rilevato una serie di irregolarità, non solo quell’appartamento della mia assistita. In fase di mediazione si è invitata la signora Nara a eliminare le presunte irregolarità».

«La signora – continua il legale – nonostante non ci fosse certezza sulla non conformità delle opere contestate, al fine di consentire al condominio di eseguire il progetto e ottenere le agevolazioni, ha immediatamente provveduto a sanare la situazione, compresa la rimozione della famosa veranda. Da qui a dimostrare la responsabilità della mia cliente nel fare decadere le condizioni per accedere ai bonus, ne passa. Anche alla luce del fatto che non vi è la certezza a oggi che tutte le altre irregolarità nello stabile siano state sanate in momento antecedente rispetto a quanto fatto dalla mia cliente».

Fonte immagine: https://www.facebook.com/photo/?fbid=628898412010334&set=pb.100046705431964.-2207520000.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.