Brindisi, ennesima morte sul lavoro. Operaio morto dissanguato

Brindisi, ennesima morte sul lavoro. Operaio morto dissanguato

Brindisi, ennesima morte sul lavoro. Operaio morto dissanguato per il taglio di un braccio causato dal nastro trasportatore

Un tragico incidente sul lavoro è avvenuto nella notte tra il 3 e il 4 maggio 2024 presso uno zuccherificio a Brindisi, causando la morte di un operaio di 46 anni.

L’uomo, originario di Latiano e dipendente di una ditta esterna, era impegnato in attività di manutenzione su un nastro trasportatore dell’impianto quando, per cause ancora in fase di accertamento, è rimasto vittima di un grave infortunio.

Secondo le prime ricostruzioni, il nastro gli avrebbe tranciato un braccio, provocando una emorragia ingente. I soccorsi, prontamente allertati dai colleghi, non sono purtroppo riusciti a salvarlo.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri per i rilievi del caso e l’ispettorato del lavoro per ricostruire la dinamica dell’incidente e accertare eventuali responsabilità e l’esatta dinamica dell’incidente. La torre e il nastro dell’impianto dove si è verificato l’incidente mortale sono stati posti sotto sequestro.

Leggi anche: Un gruppo di turisti italiani bloccato sull’isola di Socotra nello Yemen

Lo zuccherificio nel quale è avvenuta la tragedia è in attività dal 2019 e produce circa 180mila tonnellate di zucchero l’anno, dando occupazione a più di 90 lavoratori.  L’ennesimo episodio mortale sul lavoro riapre il dibattito sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e sulla necessità di misure di prevenzione più incisive per tutelare la vita dei lavoratori.

Foto di <a href=”https://pixabay.com/it/users/u_oly6hcjdky-33294083/?utm_source=link-attribution&utm_medium=referral&utm_campaign=image&utm_content=8180076″>u_oly6hcjdky</a> da <a href=”https://pixabay.com/it//?utm_source=link-attribution&utm_medium=referral&utm_campaign=image&utm_content=8180076″>Pixabay</a>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi