Boxe, Abbes Mouhiidine è campione d’Europa: chi è il pugile campano

In finale ha battuto lo spagnolo Reyes

Abbes Mouhiidine è diventato ieri sera, 30 maggio, campione d’Europa. Sono così 7 le medaglie conquistate dai colori azzurri agli Europei Elite 2022 di pugilato, conclusi a Yerevan (Armenia).

Il pugile campano Abbes Mouhidine ha conquistato l’oro nei 92 kg. In finale ha battuto 5 a 0 lo spagnolo Reyes.

“Questo oro è frutto di tanto lavoro e sacrifici fatti in allenamento – ha commentato -. Sette medaglie sono un risultato straordinario che dimostra la qualità di questo gruppo, che non è solo una squadra ma è una vera e propria famiglia. L’Italia della boxe è tornata!”.

L’azzurro 24enne tesserato con il Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, originario del Marocco e nato ad Avellino, ora sogna di riportare l’Italia ai Giochi Olimpici dopo la delusione di Tokyo.

Chi è il pugile azzurro neo campione d’Europa Abbes Mouhiidine

Tempo fa, per quanto riguarda le sue origini in un’intervista a Repubblica, spiegava: “Ma dietro non c’è una classica storia di immigrazione. Mio padre era studente di ingegneria in Marocco e venne in Italia per laurearsi. Quando incontrò mia madre fu amore a prima vista, tutto qui. Se ne è andato troppo presto, il primo pensiero dopo la medaglia d’argento è stato per lui”.

Il papà è infatti marocchino mentre la madre è campana.

Abbes Mouhiidine non ha poi iniziato subito con lo sport, ha fatto prima Karate incoraggiato dalla mamma, poi kickboxing e poi a 17 anni è passato alla boxe.

Leggi anche: Diversity Media Award 2022, l’unica sportiva candidata è Irma Testa

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.