Bikinoff, l’app che “spoglia” le persone. Il Garante dell’infanzia: “fenomeno preoccupante”

Bikinoff, l'app che spoglia le persone. Il Garante dell'infanzia fenomeno preoccupante

Bikinoff, l’app che “spoglia” le persone. Il Garante dell’infanzia: “riceviamo almeno due segnalazioni a settimana. Fenomeno preoccupante”

Nata in Francia nel 2022, l’app Bikinoff si è presto diffusa con grande successo. Si tratta di un’applicazione, che una volta acquisita l’immagine fotografica di una persona, la restituisce senza vestiti, ovvero completamente nuda. Ciò è possibile grazie all’intelligenza artificiale, che realizza un’immagine falsa, ma molto verosimile.

L’applicazione è molto popolare tra i giovanissimi e sembra diffondersi velocemente tra i banchi di scuola. Infatti, a Roma, due 14enni, per gioco e ignari delle conseguenza, hanno creato l’immagine nuda di una compagna minorenne, contro il suo volere. Ne è nata una vicenda giudiziaria, in cui i ragazzi sono stati accusati di produzione e diffusione di materiale pedopornografico, reato che prevede pene fino a 14 anni di reclusione. Il giudice per le indagini preliminari, considerata la giovane età e il fatto che i due ragazzini fossero incensurati ha dichiarato il non luogo a procedere per irrilevanza del fatto.

Leggi anche: Bullismo, intera classe indagata per istigazione al suicidio nei confronti di una 13enne

Tuttavia, tale fenomeno risulta preoccupante il Garante dell’Infanzia della Regione Lazio ha lanciato l’allarme. Secondo Monica Sansoni, la diffusione di questa applicazione nelle scuole secondarie di Primo grado (medie) è molto elevata, affermando di ricevere almeno due segnalazioni a settimana. Per questo motivo sono stati attivati incontri con i genitori e alunni per sensibilizzare sul tema.

Fonte immagine: https://it.freepik.com/foto-premium/la-ragazza-in-un-cappotto-in-inverno-tiene-in-mano-uno-smartphone-del-telefono_40117362.htm#query=foto%20cellulare&position=35&from_view=search&track=robertav1_2_sidr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi