AstraZeneca ritira da tutto il mondo il vaccino anti Covid

AstraZeneca

L’annuncio da parte della casa farmaceutica

Eccedenza di dosi, così da AstraZeneca giustificano e spiegano la scelta, che sta facendo il giro del mondo di ritirare le dosi del vaccino ideato per la lotta al Covid 19.

Come riposta Ansa, l’azienda anglo-svedese a fine aprile ha ammesso per la prima volta in documenti giudiziari nel corso di un procedimento legale a Londra che il suo vaccino anti Covid può causare trombosi come raro effetto collaterale.

L’ammissione potrebbe aprire la strada a risarcimenti multimilionari, secondo i media britannici.

Tanti infatti hanno avuto dei problemi, legati alla trombosi, con diverse morti anomali.

Nella giornata di ieri, 7 maggio, inoltre l’Agenzia europea per i medicinali in una nota ha spiegato come l’utilizzo del vaccino non è più autorizzato.

Questo, come spiega il The Guardian, perché ci sarebbe una ampia varietà di vaccini in grado di adattarsi alle varietà del virus.

Da AstraZeneca, in ultimo fanno sapere come “i nostri sforzi sono stati riconosciuti dai governi di tutto il mondo e sono ampiamente considerati come una componente fondamentale per porre fine alla pandemia globale”.

Leggi anche: Morte di Camilla Canepa dopo AstraZeneca: responsabilità CTS e regione Liguria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi