Arianna Fontana e le polemiche, la Federazione: “Chiarezza dopo il 19”

Dopo la polemica, l’azzurra torna sulla questione allenatore

Dopo la vittoria nei 500 metri short track, Arianna Fontana, l‘azzurra più medagliata ai Giochi Olimpici si era sfogata.

L’italiana, aveva infatti parlato i un atteggiamento ostico da parte dei compagni azzurri, al maschile e della federazione.

La Fontana è seguita dal marito Anthony Lobello che però non avrebbe l’apprezzamento e il placet da parte della Federazione.

A parlarne è stato il presidente della Federghiaccio ed ex campione di hockey Andrea Gios: «Spiegherò la situazione il 19, alla fine dei Giochi, perché ora abbiamo ancora altre quattro possibilità, dopo aver già preso cinque medaglie sul ghiaccio».

E su Arianna Fontana e l’allenatore: «Il caso non c’è, lui la segue e la allena, per lei è il migliore e ha ragione dal punto di vista dei risultati personali. Lo abbiamo accettato, resta il fatto che noi non possiamo farlo responsabile di tutta la squadra, perché ci sono altri allenatori che hanno una dozzina di atleti da medaglia, mentre lui ne ha una sola, anche se grandissima».

Il marito di Arianna Fontana è italo americano ed è legato all’azzurra, con cui è sposato dal 2014, dai Giochi di Torino del 2006 quando la Fontana era solo una 16enne debuttante ai Giochi.

Leggi anche:Pechino 2022, Arianna Fontana denuncia: “I maschi mi facevano cadere, nessun aiuto dalla Federazione”

Gios poi spiega:«Non sono arrabbiato, sapevo come la pensa. Io vorrei che tutti i nostri atleti fossero come lei, che ci mette l’anima e anche cattiveria, sul ghiaccio. È sempre stata anche polemica, e forse il marito ha accentuato questo lato del suo carattere».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi