Andrea Delogu lancia una frecciatina a Stefano De Martino

La conduttrice ironizza commentando la foto di Stefano De Martino

Andrea Delogu ha commentato con ironia un post del collega Stefano De Martino, lanciandogli una frecciatina. Stefano infatti è di nuovo  sotto i riflettori dopo essere stato visto insieme a Melissa Satta in un hotel a Napoli. La Delogu ha scritto:“Raga ma le facevano le pizze in questo risto?”. Una follower, che ha colto l’ironia della conduttrice , le ha risposto: “Solo gnocchi”. A sua volta la conduttrice ha replicato con l’emoticon che ride con gli occhiali da sole.

Stefano e Andrea negli anni scorsi hanno lavorato insieme. Da quando Giornalettismo ha dato per primo la notizia, in questi giorni si parla della Delogu proprio per la sua presunta separazione da Francesco Montanari.

La conduttrice e l’attore si sono sposati nel 2016 con una cerimonia segreta e da due mesi si sarebbero allontanati. Pare che tra la cause della crisi, ci sarebbe la convivenza forzata imposta dal lockdown.Dando una sbirciata tra le foto del suo account su Instagram, si vede che l’ultima foto insieme al marito, Andrea Delogu l’ha pubblicata il 20 ottobre scorso. Poi, poco dopo, c’è uno scatto in cui è ritratta la sua mano sinistra con fede e anello di fidanzamento al dito.

Intanto ai fan che continuano a dirle che ha gli occhi tristi, lei risponde: “Raghy, una cosa. Sta gag “oggi hai gli occhi tristi” vi sta sfuggendo di mano. Lo scrivete anche sotto foto di anni fa. Può essere pure che sia un’impressione vostra e che avete mangiato pesante, eh?“.

Intanto oggi per lei una grande emozione. La Delogu è stata insignita dal presidente della Repubblica del titolo di Cavaliere della Repubblica. “L’onore più grande della mia vita. Nominata Cavaliere della Repubblica Italiana. Sguaino la spada come Lady Oscar e vado a piangere d’emozione. Grazie grazie grazie!” ha detto la conduttrice e attrice nonché speaker radiofonica sui suoi profili social.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi