Alec Baldwin, la pistola che ha sparato usata per giocare con proiettili veri

Alec Baldwin, la pistola che ha sparato usata per giocare con proiettili veri

Alec Baldwin, la pistola che ha sparato usata per giocare con proiettili veri da alcuni membri della troupe fuori dal set

Nuovi dettagli emergono dalla tragica vicenda che ha coinvolto Alec Baldwin sul set di Rust. Se da un lato l’attore non ha responsabilità diretta per la morte della direttrice della fotografia Halina Hutchins, dall’altro su di lui pendono le accuse per negligenza in fatto di sicurezza. Nella giornata di ieri è stato reso noto che un gruppo di maestranze aveva abbandonato il set proprio per motivi di sicurezza.

Il gesto potrebbe essere legato al fatto che alcuni componenti della troupe, per gioco, utilizzavano le pistole per allenarsi al tiro al bersaglio con proiettili veri. Questo potrebbe spiegare come mai l’arma utilizzata dall’attore non era caricata a salve.

Leggi anche: OMICIDIO SUL SET DI RUST, DINAMICA E RESPONSABILITÀ DELLA MAESTRA D’ARMI

Si tratta, ovviamente di indiscrezioni che non hanno ancora alcuna ufficialità, così come la notizia – riportata da Tgcom 24 – secondo cui i poliziotti avrebbero ritrovato proiettili veri e a salve nella stessa area.

Secondo quanto riferito dai media americani, Alec Baldwin non rischia l’accusa di omicidio colposo, poiché la dinamica sarebbe chiara e sarebbe ampiamente dimostrato che non era a conoscenza che l’arma fosse caricata con proiettili veri. Inoltre, è anche accertato che non stava maneggiando l’arma in maniera impropria. La situazione, tuttavia, è diversa per l’attore nel ruolo di produttore del film. In questo ruolo Alec Baldwin è anche il responsabile della sicurezza, dunque per lui si potrebbero configurare reati di negligenza.

Fonte immagine: https://twitter.com/alessiaputarata/status/1451511408642957321/photo/2 / https://twitter.com/ExPressionsMx/status/1451406423645204480/photo/1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.