Valentino Rossi: “Emozionante diventare papà, adrenalinico vincere un Mondiale”

Il pilota è stato intercettato da “Le Iene”

Valentino Rossi, domenica 23 ottobre, a Misano ha corso la sua ultima gara di MotoGp in Italia. Ora le ultime due tappe della stagione e poi sarà addio definitivo.

Un addio dal sapore agro dolce, arrivato dopo una stagione non al top della forma e più complessa di quanto si aspettasse.

Ne ha parlato lui stesso, intercettato da “Le Iene”. 

Ho pensato di continuare quest’anno però ho detto, vedo quanto sono competitivo, se riesco a vincere, se riesco a salire sul podio, se riesco a fare delle belle gare. Però quest’anno è stata più dura del previsto, mi aspettavo di andare un po’ più forte, di fare meno fatica. Dopo la gara di Assen, e li mi ero prefissato di decidere con calma, ho aspettato una settimana e poi ho detto, via, ci siamo”.

E poi: “Sai qual è il problema? È che io sono vecchio! Ho 42 anni, gli altri piloti ne hanno 25. Fossi stato più giovane ci sarebbe stato il tempo per ripensarci ma ormai va bene così”.

Il pilota dirà addio alla MotoGp ma non ai motori. L’anno prossimo correrà infatti con le macchineGT, serie Endurance, resta da capire solo in che campionato.

Leggi anche: Valentino Rossi, il ritiro si avvicina: “Non penso di essere pronto”

Di certo tutto il mondo della MotoGp perderà qualcosa: “Con me tanta gente si è avvicinata alle moto, gente che non le conosceva: dai bambini piccoli alle signore di ottanta anni, ho un grandissimo successo con le signore di ottanta anni! È stato questo il bello, è diventato più famoso. Comunque ci sono un sacco di piloti italiani”.

Rossi, appende il casco al chiodo appena in tempo per godersi la sua bambina. Presto, infatti, diventerà padre.

Sapere di diventare papà è sicuramente più emozionante, vincere il Mondiale è più adrenalinico”.

Nessuno spoiler sul nome, lui e la compagna Francesca Sofia Novello sono ancora indecisi tra tre nomi e in vantaggio sembra esserci quello di Vittoria.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi